Guarneri: “Škriniar mi piace molto, bellissimo acquisto. Inter…”

Aristide Guarneri

Intervistato da Gianluca Di Marzio in collegamento da Cremona, l’ex difensore dell’Inter Aristide Guarneri ha parlato durante “L’Originale” del momento attuale della formazione nerazzurra, soffermandosi soprattutto sull’acquisto di Milan Škriniar.

EREDE«Il mio successore attualmente nell’Inter è abbastanza corretto, Milan Škriniar mi piace molto è stato un bellissimo acquisto. La finale di Coppa dei Campioni giocata nel 1967 col Celtic? Nessuno forse lo sa, ma in quella partita non avevamo neanche uno straniero perché erano tutti e tre infortunati, eravamo una squadra italiana. L’Inter attuale? È sulla strada giusta, perché con l’ultimo acquisto del difensore (Škriniar, ndr) siamo sulla strada giusta, perché è bravo e fortissimo di testa e non fa falli. È cambiato tutto il gioco, dai miei tempi che si giocava a uomo adesso si gioca a zona».

Contenuto generato e fornito da Inter-News – Ultime notizie Inter
Tutti i diritti riservati

Leggi la notizia completa qui: Inter-News http://ift.tt/2xHB99P
via IFTTT http://ift.tt/2A3Luyz visita la nostra pagina fb: http://ift.tt/1VotyWY

Calciomercato – Suning ride…Kondogbia ha stregato Valencia

Riscatto in vista Geoffrey Kondogbia riesce a far sorridere Zhang senior e gli uomini mercato nerazzurri, ma non per le sue prestazioni in maglia nerazzurra. Il suo arrivo a Valencia alla corte di Marcelino, sta portando il francese sui livelli dei tempi di Monaco, quando fece innamorare mezza Europa. Il riscatto, fissato sulla base di 25 milioni di euro, sarà sicuramente preso in carico dalla società spagnola, motivo per cui il patron nerazzurro gongola. Dalla sua cessione arriverà una forte mano per il finanziamento della campagna acquisti della prossima estate. Ancora una volta il lavoro dei dirigenti nerazzurri sembra appagare le richieste del presidente nerazzurro, vero artefice di questa rivoluzione. Dalla chiamata di Sabatini fino ad oggi, la società sembra aver sbagliato il meno possibile, accompagnata anche dai risultati sul campo. La programmazione e le strategie industriali di un grande gruppo, stanno portando frutti preziosi che sono visibili a tutti. L’articolo Calciomercato – Suning ride…Kondogbia ha stregato Valencia sembra essere il primo su Mondo Inter. piemme979
from Inter Club C’è solo l’Inter Pavia http://ift.tt/2zVcRdn
via IFTTT

Rivali Inter: Champions League, Juventus-Roma serata ottima

Roma-Chelsea

Martedì sera con la Champions League e per le due rivali dell’Inter impegnate in Europa è stata una serata decisamente positiva: la Juventus pareggia 1-1 in casa dello Sporting Clube de Portugal, la Roma distrugge il Chelsea con un ottimo 3-0. Per entrambe la qualificazione agli ottavi è a un passo, questi i risultati e le classifiche delle partite giocate oggi.

GRUPPO A

Basilea – CSKA Mosca 1-2 32′ Zuffi (B), 65′ Dzagoev, 79′ Wernbloom
Manchester United – Benfica 45′ aut. Svilar, 78′ rig. Blind

CLASSIFICA: Manchester United 12, Basilea 6, CSKA Mosca 6, Benfica 0

GRUPPO B

Celtic – Bayern Monaco 22′ Coman, 74′ McGregor (C), 77′ Javi Martínez
PSG – Anderlecht 5-0 30′ Verratti, 45′ +4 Neymar, 52′, 72′, 78′ Kurzawa

CLASSIFICA: PSG 12, Bayern Monaco 9, Celtic 3, Anderlecht 0

GRUPPO C

Atlético Madrid – Qarabağ 1-1 40′ Míchel (Q), 56′ Thomas
Roma – Chelsea 3-0 1′, 36′ El Shaarawy, 63′ Perotti

CLASSIFICA: Roma 8, Chelsea 7, Atlético Madrid 3, Qarabağ 2

GRUPPO D

Olympiakos – Barcellona 0-0
Sporting CP – Juventus 1-1 20′ Bruno César, 79′ Higuaín (J)

CLASSIFICA: Barcellona 10, Juventus 7, Sporting CP 4, Olympiakos 1

Contenuto generato e fornito da Inter-News – Ultime notizie Inter
Tutti i diritti riservati

Leggi la notizia completa qui: Inter-News http://ift.tt/2gR2vUc
via IFTTT http://ift.tt/2ij3Aob visita la nostra pagina fb: http://ift.tt/1VotyWY

Maradona non sa tacere nemmeno il giorno del suo compleanno, nuovo attacco a Icardi

Maradona non sa tacere nemmeno il giorno del suo compleanno, nuovo attacco a Icardi Maradona si sa, è il giudice più assiduo del mondo nel giudicare la vita altrui, ma ha la memoria corta nel ricordare le proprie magagne. Fenomeno in campo ma omuncolo fuori, anche nel giorno del suo compleanno non riesce a darsi pace e tenere a freno la lingua, continuando la propria insensata crociata contro il capitano nerazzurro Mauro Icardi. UNA CROCIATA ORMAI NOIOSA Maradona probabilmente soffre di qualche strana patologia che gli impedisce di non parlare a sproposito. Il pibe, che ormai pare diventato più di piombo che de oro per la sua pesantezza, non solo fisica, ma anche morale, continua infatti la propria crociata. Maradona infatti continua imperterrito a sparare a zero su Icardi e sulla federazione argentina, che lui può giudicare dall’alto della sua etica inattaccabile e illibata. L’ex 10 del Napoli, al quotidiano argentino Clarin, ha dichiarato:”Io non parlo della Nazionale. Ho avuto la fortuna di vedere Messi l’altro giorno nel corso della cerimonia di premiazione del The Best, è splendido, lo vedo molto bene, accompagnato da sua moglie incinta. Ma non mi piace chi vende fumo. Non dimentico che quando ero in Croazia a guardare la finale di Coppa Davis mi chiamò Sampaoli per fare un progetto insieme a Siviglia. Una volta chiamato a guidare la Nazionale non si ricorda nemmeno come mi chiamo. E con la gente falsa, mediocre e che si crede più grande di quanto non sia non avrei mai lavorato. Non vado d’accordo con lui, nè con Tapia, che mi ha promesso una cosa e ne sta facendo un’altra”. ICARDI, UN “PATA DE LANA” “Sono il più argentino di tutti e non ho intenzione di andare contro il mio Paese. Mi hanno minacciato, ma non ho paura. Le convocazioni con l’Ecuador? Hanno chiamato un Icardi infortunato nonostante avessero Higuain, che ha sempre fatto gol. Non si può lasciare fuori dalla lista Aguero e convocare un “Pata de lana” (uno che ruba la moglie a un amico). Quello con la moglie che vuole entrare nel mondo del calcio e diventare sua rappresentante. Quello che gioca a pallone con i figli di Maxi Lopez”. “Io conosco bene la storia: Wanda ha chiamato Bauza tre volte, ha chiamato Martino quattro volte… Me lo hanno raccontato gli stessi tecnici o i loro assistenti. E non so quante volte Wanda Nara avrà chiamato Sampaoli. E’ tutta una porcheria, anche perché le prime convocazioni di Sampaoli le ha fatte Veron“. Insomma, il cavaliere senza macchia e senza paura, ha parlato, si è applicato, e come suo solito ha probabilmente sparato boiate. Essere campione vuol dire soprattutto essere un grande uomo. Giudicare gli altri, specie da un pulpito piuttosto basso e malandato, è da bambini. Il campo non è la vita reale e i benefit guadagnati in un gioco non ti rendono Re del mondo. Sarebbe meglio tacere a volte, o magari anche sempre, se si parla solo per il gusto di creare caos. Maradona non è un profeta, la sua parola non è vangelo. Sarebbe bene farglielo notare. Perché più che l’opinione di un esperto, sembra il parere di un uomo frustrato. Perché, come diceva De André, “Si sa che la gente dà buoni consigli sentendosi come Gesù nel tempio, si sa che la gente dà buoni consigli se non può più dare cattivo esempio”. Intanto, mentre c’è chi ormai parla da una poltrona, Maurito continua a parlare dal campo, facendosi rappresentare dalle proprie giocate. Fonte immagine in evidenza: Screen Partita Maradona non sa tacere nemmeno il giorno del suo compleanno, nuovo attacco a IcardiSpazioInter
from Inter Club C’è solo l’Inter Pavia https://buff.ly/2lzYbOq
via IFTTT

Maradona: “Sampaoli, sei un falso. Chiami Icardi solo perché Wanda…”

Il Pibe: “Sampaoli, sei falso Icardi convocato da Wanda” Il Pibe: “Sampaoli, sei falso Icardi convocato da Wanda”Il giorno dopo il suo 57° compleanno, Maradona parla al Clarin: “Il c.t. è un venditore di fumo. Come fa a lasciar fuori Higuain?”
from Inter Club C’è solo l’Inter Pavia http://ift.tt/2A3fR8c
via IFTTT

Calciomercato – Attenta Inter, il Barca tenta Skriniar

Sirene spagnole Il Mundo Deportivo spara in prima pagina la bomba che nessuno vorrebbe vedere avverarsi, ovvero Skriniar al Barcellona. Le fantastiche prestazioni del centrale nerazzurro stanno facendo gola ai maggiori club europei e i catalani sono in prima fila. Spalletti lo aveva detto in tempi non sospetti di avere una certa paura legata all’eventuale interessamento di top club. Il valore ormai è altissimo, ma il metodo pensato dal mister è di quelli che fanno gioire tutto il mondo nerazzurro. Diventare un Top Club a tutti gli effetti, attraverso un ritorno in Champions League e magari una vittoria in campionato. Solo così potremo fronteggiare le avanzate dei club alla ricerca dei nostri migliori giocatori. L’articolo Calciomercato – Attenta Inter, il Barca tenta Skriniar sembra essere il primo su Mondo Inter. piemme979
from Inter Club C’è solo l’Inter Pavia http://ift.tt/2ij9Jk1
via IFTTT