Skriniar: “Non penso a lasciare l’Inter! Spalletti boss, voglio battere la Juve”

Skriniar Higuain

Milan Skriniar ha rilasciato un’intervista a “DAZN” in cui ha raccontato un po’ della sua vita e parlato della sua esperienza all’Inter tra compagni di squadra, l’allenatore Luciano Spalletti e i suoi obiettivi

A TUTTO SKRINIAR – Ecco il contenuto dell’intervista di Milan Skriniar: «Quando sono venuto a giocare la prima partita con la Sampdoria qua a San Siro subito ho fatto le foto e tutto, è una grande cosa e siamo anche noi emozionati per questo, è una cosa bellissima. Io ho cominciato a giocare a calcio a quattro anni, siamo una famiglia che segue il calcio da prima che nascessi, anche mio papà, mio nonno e mio fratello hanno giocato a calcio e da subito volevo diventare un calciatore. Mio papà era centrocampista, io gioco difensore ma è il quarto o quinto anno, prima giocavo a centrocampo. Tante volte mi è arrivata la nostalgia (di casa, ndr), ma per quello ho la famiglia che sempre mi dà una mano e mi aiuta in tutte le parti: sono andato via quando avevo undici anni e quando hanno avuto tempo sono venuti a vedermi e trovarmi, devo ringraziare soprattutto loro. Soprannome? Qua i ragazzi mi chiamano Skri, se i tifosi hanno difficoltà a dire il mio nome possono dire così, non c’è problema. Samir Handanovic ha professionalità, Marcelo Brozovic è divertente per gli scherzi che fa, Mauro Icardi è un bomber con personalità. Luciano Spalletti è il nostro boss che comanda nello spogliatoio. Il video sulla valutazione (fatta dallo stesso Spalletti in conferenza post Inter-Barcellona, ndr)? L’ho visto su internet, devo chiedergli se era uno scherzo o no ma ripeto che non penso a queste cifre di cui si parla, penso al mio lavoro e voglio farlo al meglio possibile. Pensare di lasciare l’Inter per Barcellona, Real Madrid o Juventus? No, no. Non sono mai riuscito a vincere (contro la Juventus, ndr) ma spero che la vittoria arrivi quest’anno. Questi gol che sono arrivati negli ultimi quindici minuti fanno vedere che siamo una squadra forte, che ci crede fino alla fine. Bisogna stare sempre lì, più vicini a quelli sopra, poi vediamo cosa succederà alla fine».

Contenuto generato e fornito da Inter-News – Ultime notizie e calciomercato Inter
Inter-news.it © 2018 – Tutti i diritti riservati

Leggi la notizia completa qui: Inter-News https://ift.tt/2FdiOtC
via IFTTT https://ift.tt/2qBc92f visita la nostra pagina fb: https://ift.tt/1VotyWY

Annunci