Padovan: “Spalletti, occasione persa Inter. Rocchi pessimo, rigore Roma!”

Giancarlo Padovan

Giancarlo Padovan, su “CalcioMercato.com”, commenta il pareggio dell’Olimpico tra la Roma e l’Inter di Luciano Spalletti attaccando l’arbitro Gianluca Rocchi per non aver assegnato il rigore ai giallorossi nel primo tempo

PARI INUTILE E ARBITRO PESSIMOGiancarlo Padovan commenta così la partita dell’Olimpico: “Tutto molto bello, certamente giusto, probabilmente inutile. La Roma resta lontana dal quarto posto, l’Inter aggancia il Napoli che, però, gioca questa sera a Bergamo e può tornare a meno 8 dalla Juventus. E siccome – per ora e forse per sempre – ci si sfida cercando di conquistare il titolo di anti-Juve, Luciano Spalletti ha di che rammaricarsi. All’Olimpico la sua squadra ha allungato due volte e due volte è stata raggiunta dai giallorossi. L’Inter ha tenuto di più la palla, costruito maggiormente (sia con la manovra e sia con la ripartenze), concluso di più. Ma la Roma ha colpito un palo con Alessandro Florenzi e reclamato un legittimo rigore per fallo di Danilo D’Ambrosio su Nicolò Zaniolo prima che l’Inter segnasse il gol dell’1-0. L’arbitro Gianluca Rocchi è stato pessimo. Non solo non ha visto l’intervento in area nerazzurra, ma aveva anche ignorato il tocco di gomito di Marcelo Brozovic su spizzata, involontaria, del compagno Milan Skriniar. Per fortuna di tutti (la Roma, Rocchi, l’equità), il silente Fabbri al VAR (perché non è intervenuto nel primo caso?) ha rilevato l’omissione di Rocchi richiamandolo al monitor: rigore lapalissiano perchè Brozovic allarga il gomito e colpisce d’istinto la palla”.

LODE GIALLOROSSA – Padovan poi elogia la prestazione dei giallorossi privi di diversi titolari: “Senza Daniele De Rossi, Edin Dzeko, Stephan El Shaarawy, Lorenzo Pellegrini e Rick Karsdorp si poteva andare incontro ad una figuraccia. Invece la Roma ci ha messo ardore e manovra, corsa e intensità, compattezza e coraggio. Se dopo quaranta minuti, i giallorossi fossero stati in vantaggio, nessuno avrebbe avuto alcunché da eccepire. Al 36’ D’Ambrosio, nella propria area, aveva steso Zaniolo. Se Rocchi avesse visto o il VAR fosse intervenuto, forse l’Inter non avrebbe segnato con Keita nel rovesciamento di fronte”.

OCCASIONE PERSA – Poi la chiosa finale: “La partita – ammesso che ce l’abbia mai avuto – ha perso progressivamente di equilibrio: squadre lunghe e contropiedi corti. Pur non essendo in pieno controllo, la partita era dell’Inter che, in vantaggio a poco meno di mezz’ora dalla fine, avrebbe potuto gestirla negli spazi concessi dalla Roma. Fino alla fine le due squadre hanno provato a vincerla, ma l’Inter è stata poco lucida e la Roma stanca. Spalletti, espulso, ha perso una grande occasione sulla via della definitiva grandezza. Eusebio Di Francesco, nel mirino dopo Udine e la sconfitta casalinga con il Real Madrid, almeno respira”.

Contenuto generato e fornito da Inter-News – Ultime notizie e calciomercato Inter
Inter-news.it © 2018 – Tutti i diritti riservati

Leggi la notizia completa qui: Inter-News https://ift.tt/2zFiOx7
via IFTTT https://ift.tt/2NTiob4 visita la nostra pagina fb: https://ift.tt/1VotyWY

Annunci