Derby di Milano, altro che Covid-19: il 6-2 di Inter-Milan ribaltato sul campo

Stadio Meazza San Siro Inter-Benevento

Il Derby di Milano è finito da poco. No, non quello di San Siro. Il weekend nerazzurro si conclude con una sonora sconfitta anche in Serie A Femminile. E dopo aver presentato il derby del Covid-19, è bene che venga rimesso al centro un minimo di calcio giocato

Derby di Milano: dal Covid-19 al 6-2

LUNGA VIGILIA ANOMALA – La settimana che ha portato al Derby di Milano è stata caratterizzata da un’informazione scarsa. Non una novità, sia chiaro. Il problema è quando una situazione purtroppo drammatica a livello mondiale viene utilizzata con leggerezza per fare giochi di parole a sfondo calcistico. Si è parlato di “attesa contagiosa”, “malati di derby” e “sensazioni positive” dopo le notizie che si sono susseguite durante la sosta per le nazionali. La conta degli indisponibili per positività al Covid-19 è stato il vero argomento della settimana. Più della tattica (nulla), più della storia (dimenticata). Si è detto fin poco di tutto ciò, ormai in Italia funziona così.

Inter-Milan (1-2): Serie A Maschile

SABATO DA DIMENTICARE – Per giorni si è parlato di un risultato, 6-2, ovviamente in maniera ironica. Per l’Inter in “gol” Andrei Radu, Milan Skriniar, Alessandro Bastoni, Ashley Young, Roberto Gagliardini e Radja Nainggolan. Per il Milan “solo” Mattia Gabbia e Leo Duarte. Cose in comune? Tutti positivi al tampone, pertanto non utilizzabili da Antonio Conte e Stefano Pioli per il derby di ieri allo Stadio “Giuseppe Meazza” in San Siro. Divertente, no? Per un Inter-Milan poi deciso dall’ex Zlatan Ibrahimovic con una doppietta. Proprio lo svedese, che grazie al tampone negativo è riuscito a essere della partita in tempi record. E non è bastato il gol di Romelu Lukaku, alla fine l’1-2 rossonero ha avuto la meglio. E gli alibi non sono così interessanti come le colpe.

Milan-Inter (4-1): Serie A Femminile

WEEKEND DA CANCELLARE – All’1-2 di ieri, però, va aggiunto il 4-1 di oggi al Centro Sportivo “Vismara”. Quello di Milan-Inter Femminile, Derby di Milano giocato in versione lunch match. Cambia il punteggio, non il vincitore. Decisiva la doppietta di Natasha Dowie, più delle reti di Valentina Giacinti e Dominika Conc. Inutile il gol della bandiera segnato da Gloria Marinelli. Può festeggiare un altro grande ex, Maurizio Ganz, oggi sulla panchina del Milan Women. Un’altra domenica da dimenticare per il collega Attilio Sorbi, così come per le sue ragazze dell’Inter Women. Un intero weekend da cancellare per la Milano nerazzurra, che deve incassare e superare la doppia sconfitta: il 6-2 complessivo in favore della Milano rossonera faccia tornare l’attenzione sul calcio giocato, altro che ironizzare sul Covid-19. Sforziamoci, dai.

Contenuto generato e fornito da Inter-News – Ultime notizie e calciomercato Inter
Inter-news.it © 2019 – Tutti i diritti riservati

from Inter-News https://ift.tt/3dEu1kA
via IFTTT