Gasperini raddrizza Atalanta-Inter grazie ai cambi, tutti offensivi

Gian Piero Gasperini Atalanta

In Atalanta-Inter si è vista l’importanza dei cambi. Gasperini ha raddrizzato una gara complicata grazie alle sue opzioni in panchina.

CAMBI DECISIVI – Chi di cambi ferisce di cambi perisce. E poco importa che la famosa abbondanza sulla panchina dell’Inter sia stata effettivamente un fattore per Conte solo alla prima partita con la Fiorentina. Nella sfida con l’Atalanta è stato il suo avversario Gasperini a sfruttare le cinque sostituzioni. Che si sono rivelate fondamentali per raddrizzare il risultato.

PRESSIONE OFFENSIVA – Subito il gol di Lautaro Martinez il tecnico dell’Atalanta ha iniziato a dare un’impronta sempre più offensiva alla sua squadra. Per cercare nuovi spunti in una gara che l’Inter stava controllando. Le prime sostituzioni sono state Miranchuk e Pessina per Malinovskiy e Pasalic. Nuova linfa tra attacco e centrocampo. Poi Muriel e Lammers per Zapata e Toloi. Altri due cambi offensivi, con cambio di modulo, per mettere tutta la pressione possibile alla difesa di Conte. Il gol del pari è arrivato proprio grazie a questo sovraccarico: le opzioni sulla trequarti erano diventate troppe per fermarle davvero tutte, almeno a livello di possesso e minaccia potenziale. Il forcing si è fatto insistito. La difesa si è abbassata, l’attacco ha avuto tempo per far girare la sfera da lato a lato, per cercare un varco. Il gol di Miranchuk poi testimonia che la fortuna non è proprio dalla parte dell’Inter in questo momento.

Contenuto generato e fornito da Inter-News – Ultime notizie e calciomercato Inter
Inter-news.it © 2019 – Tutti i diritti riservati

from Inter-News https://ift.tt/36gSQzz
via IFTTT