Pedullà: “Brozovic positivo? Criminale dall’UEFA! Un falò per le nazionali”

Alfredo Pedullà

Pedullà va all’attacco contro l’UEFA, dopo che ieri è arrivata la notizia della positività di Brozovic al Coronavirus (vedi articolo). Il giornalista, nel corso di “Aspettando il weekend” su Sportitalia, ha parlato in termini durissimi della questione legata a Vida.

PERCHÉ GIOCARE?Alfredo Pedullà ci va giù durissimo dopo aver saputo di Marcelo Brozovic positivo: «Questa è una cosa molto criminale da parte dell’UEFA. Comunque era abbastanza annunciata, quindi è ancora più criminale. Le somme le tiriamo la settimana prossima: io non guardo indietro a quello che è successo a giugno, ma Aleksander Ceferin (presidente UEFA, ndr) è indifendibile. Dovevi fare un falò di queste partite qui e dire che non le giochiamo proprio. A giovedì e venerdì della settimana prossima sarà una carneficina, tra virgolette: sono delle amichevoli inesistenti, che se non le giochi non se ne accorge neanche un bambino. Stavi dieci giorni magari senza giocare i campionati, ma non avresti vissuto certe robe che per me sono allucinanti. Se andassimo in archivio e trovassimo alcune dichiarazioni per Ceferin lui avrebbe giocato anche con i morti per terra, scusatemi per questo termine. È una cosa che per me lo rende indifendibile».

Contenuto generato e fornito da Inter-News – Ultime notizie e calciomercato Inter
Inter-news.it © 2020 – Tutti i diritti riservati

from Inter-News https://ift.tt/2IE5Hnw
via IFTTT