L’attacco dell’Inter è sotto ‘attacco’: il quartetto di Conte è spremuto

Romelu Lukaku Genoa-Inter

Le condizioni fisiche degli attaccanti dell’Inter non lasciano dormire sonni tranquilli ad Antonio Conte. Il tecnico riavrà a disposizione tutti i suoi interpreti offensivi tra giovedì e venerdì, sperando che l’ultima settimana di nazionali non finisca per regalare brutte sorprese

ANSIA – È il reparto più delicato della rosa di Antonio Conte. L’attacco dell’Inter resta ‘sotto il fuoco’ delle nazionali, che stanno continuando a spremere i muscoli dei vari Lukaku, Lautaro Martinez, Pinamonti e Sanchez. Poche ore fa, infatti, è saltato fuori un problema alla caviglia per Andrea Pinamonti, che in ogni caso non avrebbe potuto prendere parte alla sfida di mercoledì (contro la Svezia) con l’Italia Under-21, per squalifica. Romelu Lukaku, in grande spolvero e in campo 90′ contro l’Inghilterra ieri, sta cercando di ritrovare la condizione migliore, dopo il problema all’adduttore che lo aveva costretto a saltare gli ultimi impegni con la maglia dell’Inter. Anche Lautaro Martinez ha racimolato 83′ contro il Paraguay, ma senza incidere. Antonio Conte è preoccupato per le sue condizioni fisiche (praticamente non si è mai fermato, complice l’infortunio di Lukaku). Il CT dell’Argentina, Lionel Scaloni, ha già annunciato che lo impiegherà dal 1′ contro il Perù, nella prossima partita. E che dire di Alexis Sanchez? La polemica tra il CT Reinaldo Rueda e l’Inter aveva aperto col botto questa sosta nazionali. Il selezionatore cileno ha moderato i toni in seguito e sembra aver compreso il messaggio. Conte, però, continua a seguire gli impegni dei suoi attaccanti col fiato sospeso. Ogni defezione, in quel reparto, ha un peso specifico decuplicato.

Contenuto generato e fornito da Inter-News – Ultime notizie e calciomercato Inter
Inter-news.it © 2020 – Tutti i diritti riservati

from Inter-News https://ift.tt/3kGIwpz
via IFTTT