Ruggeri: “Inter ambiente non facile, Conte si è calato in una mentalità”

Antonio Conte Inter

Enrico Ruggeri, cantautore di nota fede nerazzurra, ha parlato ai microfoni di “Sky Sport” dell’Inter e del suo allenatore Antonio Conte

IL FASCINO – Ruggeri parla del fascino storico dell’Inter: «Il grande fascino e tormento dell’Inter è che da anni, forse da sempre, può battere chiunque e perdere con chiunque. E’ quello che non voleva Conte, ma è la verità. E’ una realtà storica, io ricordo grandi imprese e sconfitte inattese. Io credo che sia una squadra difficile da allenare. Dico una cosa, il povero Gigi Simoni una volta mi disse “guarda la faccia di un allenatore quando arriva all’Inter e guardalo due anni dopo, sembra invecchiato di 10 anni”. Cuper quando è andato via sembrava il nonno del Cuper che era arrivato. E’ difficile, c’è una pessione incredibile. L’unico riuscito a prendere il toro per le corna fu Mourinho che moltiplicò la pressione facendola diventare un motore».

ANTONIO CONTE – Ruggeri parla di Antonio Conte che ieri ha attaccato la negatività intorno all’Inter: «Nell’ambiente dell’Inter c’è sempre al tendenza di dire che tutti ce l’hanno con l’Inter. Non si sa quanto sia ver e quanto sia provocato. Il discorso dei zero tituli di Mourinho, che è diventato uno slogan, è nato perché Mourinho si chiedeva perché si attaccava l’Inter quando altre squadre andavano molto peggio. E’ un po’ il discorso dell’uovo e della gallina, l’ambiente nerazzurro si crede veramente perseguitato e questo crea i presupposti perché avvenga veramente. Conte si è calato perfettamente in questo tipo di atteggiamento complicato. Quando ti senti sotto attacco o ti deprimi o dai il meglio, io credo che Conte abbia bisogno di questa adrenalina».

Contenuto generato e fornito da Inter-News – Ultime notizie e calciomercato Inter
Inter-news.it © 2020 – Tutti i diritti riservati

from Inter-News https://ift.tt/33tELON
via IFTTT