Sampdoria-Inter 2-0 al 45′: Sanchez sbaglia, gli ex nerazzurri no

Alexis Sanchez Inter

Termina il primo tempo di Sampdoria-Inter, sfida valevole per la sedicesima giornata del campionato italiano di Serie A. Dopo l’errore dal dischetto di Alexis Sanchez, ci pensano Antonio Candreva e Keita Balde a punire – momentaeamente – la loro ex squadra.

PRIMO TEMPO – Partenza convinta dei nerazzurri, che al 8′ provano subito a trovare la rete con una conclusione di Ashley Young, deviata in angolo. Sugli sviluppi del corner è Skriniar a trovare la girata in area, con la sfera che sfila fuori di pochissimo. Proprio sulla stessa azione, però, l’arbitro Valeri viene chiamato al VAR per accertarsi di un (netto) tocco di mano di Thorsby e assegna calcio di rigore. Al minuto 11 è Sanchez a presentarsi sul dischetto, ma la sua realizzazione è pessima e permette ad Audero di negargli il gol, con tanto di traversa colpita da Ashley Young sul rimpallo. Risponde la Sampdoria al 15′ con Lorenzo Tonelli che stacca di testa sugli sviluppi di un calcio di punizione e la palla si stampa sulla traversa prima di spegnersi sul fondo. Al 17′ tentativo da fuori area da parte dei blucerchiati, con la palla che sbatte sul braccio di Lautaro Martinez. Per il direttore di gara è rigore e cartellino giallo, ma il VAR lo smentisce nuovamente: tocco fuori area, con la punizione dal limite battuta da Candreva che sbatte contro la barriera. Al 23′ colpo di testa di Tonelliin area, Barella salta e colpisce di mano: per Valeri (di nuovo al VAR) è calcio di rigore. L’ex nerazzurro Candreva si presenta sul dischetto e – a differenza di Sanchez – non sbaglia la rete che vale l’1-0. Al 38′ arriva anche il raddoppio, sempre dai piedi di un ex nerazzurro: azione sulla destra di Damsgaard, palla in mezzo e Keita Balde anticipa la chiusura di Skriniar piazzando nell’angolino la rete del 2-0. Dopo tre minuti di recupero le squadre tornano negli spogliatoi, servirà davvero un miracolo alla squadra di Antonio Conte per provare a ribaltare il risultato nella seconda frazione di gioco.

SAMPDORIA 2 – 0 INTER

MARCATORI: Candreva (S) al 23′, Keita Balde (S) al 38′

SAMPDORIA (4-4-1-1): 1 Audero; 22 Yoshida, 21 Tonelli, 15 Colley, 3 Augello; 87 Candreva, 5 Silva, 18 Thorsby, 38 Damsgaard; 14 Jankto; 10 Keita.

A disposizione: 30 Ravaglia, 34 Letica, 35 Avogadri, 2 Rocha, 8 Verre, 11 Ramirez, 16 Askildsen, 19 Regini, 20 La Gumina, 24 Bereszynski, 26 Leris, 27 Quagliarella.

Allenatore: Claudio Ranieri.

INTER (3-5-2): 1 Handanovic; 37 Skriniar, 6 de Vrij, 95 Bastoni; 2 Hakimi, 23 Barella, 77 Brozovic, 5 Gagliardini, 15 Young; 10 Lautaro, 7 Sanchez.

A disposizione: 27 Padelli, 97 Radu, 9 Lukaku, 11 Kolarov, 12 Sensi, 13 Ranocchia, 14 Perisic, 22 Vidal, 24 Eriksen, 33 D’Ambrosio, 36 Darmian.

Allenatore: Antonio Conte.

Note: Rigore per l’Inter al 9′, Traversa di Young (I) al 12′, Traversa di Tonelli (S) al 15′; Ammoniti: Lautaro Martinez (I) al 17′, Barella (I) al 23′, de Vrij (I) al 40′ ; Sostituzioni: /; Recupero: 3′

Contenuto generato e fornito da Inter-News – Ultime notizie e calciomercato Inter
Inter-news.it © 2021 – Tutti i diritti riservati

from Inter-News https://ift.tt/3pPat1q
via IFTTT