Capello: “Scudetto, Inter ancora favorita. Juventus? Due partite decisive”

Fabio Capello

Capello, ex allenatore tre le altre di Juventus e Milan, intervenuto sulle frequenze di “Radio Anch’io Sport” ha parlato della lotta scudetto in Serie A con i bianconeri adesso quarti in classifica ma anche altri aspetti.

LOTTA SCUDETTOCapello inizia subito parlando della lotta scudetto e della Juventus, alla ricerca del decimo scudetto di fila: «Juventus in corsa? Ho visto con attenzione la partita di ieri contro il Sassuolo e ho visto che stanno trovando un’identità. Più che mai sono in corsa per lo scudetto, due cose saranno decisive: il recupero con il Napoli e la prossima sfida di campionato contro l’Inter».

LA FAVORITA – Per Capello la favorita resta comunque l’Inter nonostante i due stop contro Sampdoria e Roma: «L’Inter è la mia favorita per la vittoria del campionato perché ha la rosa più ampia e può essere competitiva in tutte le gare, poi non avendo le coppe è fresca in tutti i momenti. Stop contro Sampdoria e Roma? Contro i blucerchiati il campo non era ottimale e la Sampdoria ha fatto una gran partita. Sono andati in campo non con la determinazione giusta. Contro la Roma invece ho visto una grande partite di due squadre competitive per il campionato. Entrambe hanno avuto momenti di smarrimento e su queste cose dovranno lavorare gli allenatori. Non si possono perdere 20-25 minuti e poi recuperare la partita».

INTER E MILAN – Capello parla di Inter e Milan, in particolare di Antonio Conte e Stefano Pioli, ma anche di Zlatan Ibrahimovic e di Romelu Lukaku: «Meglio la serenità di Pioli o la rabbia di Conte? Ogni allenatore debba capire in quale squadra va a lavorare e in base a questo fare una piccola trasformazione del suo carattere. Pioli ha avuto esperienza all’Inter e al Milan non gli hanno messo tanta pressione, è stato premiato e si è riconfermato: c’è grande serenità e voglia di fare. È una squadra giovane e divertente ma è come se non avesse perso contro la Juventus. Conte ha sempre fatto della determinazione e della rabbia il suo credo e lo sta facendo anche adesso all’Inter. Meglio Zlatan Ibrahimovic o Romelu Lukaku? Entrambi fanno la differenza, sono giocatori che i compagni di squadra apprezzano. Anche quando non fanno grandissime cose preoccupano gli avversari e questo è importante».

IL MERCATO – Capello conclude esprimendo la sua in merito al calciomercato e le presunte richieste del tecnico nerazzurro: «Conte chiede altri rinforzi? Per me non c’è motivo ora più che mai con solo il campionato. Tutti gli allenatori sarebbero felici di avere questa rosa. In questo momento mi sembra una richiesta non giusta anche se nelle interviste che ha rilasciato ha detto che non essendoci risorse economiche sta bene così».

Contenuto generato e fornito da Inter-News – Ultime notizie e calciomercato Inter
Inter-news.it © 2021 – Tutti i diritti riservati

from Inter-News https://ift.tt/2MJPoHw
via IFTTT