Iacchetti: «Vidal non ha nulla a che vedere col calcio! Inter, 5 gol sbagliati»

Enzo Iacchetti

Enzo Iacchetti, attore e noto tifoso dell’Inter, è intervenuto in collegamento durante “Tiki Taka” su Italia 1. Parlando di Vidal si è detto molto negativo sul rendimento del cileno, non ritenendolo più in grado di dare un apporto decente alla squadra.

IL PERIODOEnzo Iacchetti inizia la sua valutazione ricordando quando, con Erick Thohir presidente, gli fu tolto l’abbonamento allo stadio: «Avevo contestato un po’ la società, quindi mi tolsero la tessera per un paio d’anni. Ma poi me la ridiedero. Io sono un tifoso che dice che l’Inter ha giocato bene una parte della partita e la Roma un’altra: il pareggio era equo, chiunque può vincere in questo campionato, vedi lo Spezia col Napoli. Può succedere qualsiasi cosa, è chiaro che è un campionato anomalo. Non mi ammalo con Antonio Conte: loro sono come dei legionari, vanno dove li pagano. È inutile dire che è uno juventino che va per far perdere l’Inter: non è vero. I giocatori dell’Inter, che sono strapagati, sbagliano quattro o cinque gol a partita. È come se io a teatro sbagliassi il finale: sarei un attore scarsissimo».

ACQUISTO POCO UTILE – Iacchetti trova in Arturo Vidal un giocatore fin qui insufficiente: «Questo è uno degli errori che, secondo me, uno come Conte non deve fare. Vidal non ha niente a che vedere con il calcio: è un uomo che ha già dato al calcio tutto quello che doveva fare. All’Inter non riesce a trovare nulla e non fa nulla che possa servire alla squadra. Tenerlo già dal primo minuto in squadra c’è qualcosa che non va: non in Vidal ma in Conte, sono quei cambi che continua a sbagliare. Girano anche battute che siano fidanzati (ride, ndr)».

Contenuto generato e fornito da Inter-News – Ultime notizie e calciomercato Inter
Inter-news.it © 2021 – Tutti i diritti riservati

from Inter-News https://ift.tt/3oFJkOp
via IFTTT