Vieri: «Lukaku, non è facile fare 30 gol in Italia. Conte e Pirlo? Fuori sono opposti»

Christian Vieri

Christian Vieri, ex di Juventus e Inter, esalta Romelu Lukaku in vista del big match di domenica (ore 20.45). E, ai microfoni di “Sky Sport”, spiega le differenze tra Conte e Pirlo.

BOMBERRomelu Lukaku e Cristiano Ronaldo saranno gli uomini copertina della sfida tra Inter e Juventus (domenica alle 20.45). I due attaccanti guidano la classifica dei cannonieri della Serie A: il bianconero è a quota 15 gol, il nerazzurro insegue a 12. E Christian Vieri descrive le differenze tra i due: «Sono due grandi giocatori. Ronaldo ha vinto tutto quello che c’era da vincere, con lui parti sempre dall’uno a zero. Lukaku in questo anno e mezzo ha fatto miglioramenti incredibili, ha fatto tantissimi gol. Venire nel campionato italiano e fare più di 30 gol al primo anno non è facile. Quando lui c’è, si sente, fa la differenza».

OPPOSTI – Vieri descrive poi anche le differenze tra i due tecnici, Antonio Conte e Andrea Pirlo. Ecco le sue parole: «Fuori sono opposti. Poi Andrea è molto simpatico. Quindi sicuramente nello spogliatoio si farà sentire, poi magari in panchina si fa sentire meno. Conte invece è l’opposto. Entrambi si faranno sentire molto, soprattutto nello spogliatoio».

Contenuto generato e fornito da Inter-News – Ultime notizie e calciomercato Inter
Inter-news.it © 2021 – Tutti i diritti riservati

from Inter-News https://ift.tt/3nFq6XM
via IFTTT