Top e Flop di Fiorentina-Inter: Lukaku decide, Ranocchia va! Due spreconi

Romelu Lukaku Borussia-Inter

Fiorentina-Inter, sfida valida per gli ottavi di finale di Coppa Italia, si è chiusa sul finire del secondo tempo supplementare con un gol di Lukaku (QUI le sue parole a fine partita). I nerazzurri di Conte chiudono i primi 45′ in vantaggio, ma a inizio secondo tempo commettono gli stessi errori visti contro la Roma e Kouamé ne approfitta. Lautaro Martinez e Sanchez sbagliano tanto. Scopriamo di seguito i “Top e Flop” del match nell’apposita rubrica

I TOP DELL’INTER: RANOCCHIA FA LA PARTITA PERFETTA, PERISIC INGRANA, LUKAKU DECIDE

RANOCCHIAAntonio Conte lo schiera dal 1′ al centro della difesa e la risposta non poteva essere più convincente. Andrea Ranocchia non sbaglia praticamente niente e ogni volta che viene chiamato in causa risponde con attenzione, lucidità e precisione. Non fa sentire l’assenza di Stefan de Vrij, sfornando una prova di carattere su un campo non semplice.

PERISIC – Nel primo tempo si gioca più sulla corsia destra, nella seconda frazione di gioco il croato conquista la scena. Il cambio di marcia è evidente già dai primi minuti del secondo tempo, quando sforna un assist al bacio per Lautaro Martinez che davanti alla porta sbaglia clamorosamente. Impacchetta un altro bel cross per Alexis Sanchez, che a un metro dalla porta fallisce il raddoppio. Tira due volte in porta, ma nemmeno lui riesce a concretizzare.

LUKAKU – Conte lo lascia in panchina in vista di Inter-Juventus, inserendolo al 69′ al posto di Lautaro Martinez. Il belga non entra bene in partita, prova il dialogo con Achraf Hakimi ma pasticcia troppi palloni e si fa costantemente anticipare da Martinez Quarta. Cresce nei tempi supplementari insieme al resto della squadra, mettendo a segno la rete qualificazione che permette all’Inter di raggiungere il Milan ai quarti di finale di Coppa Italia. Decisivo.

I FLOP DELL’INTER: LAUTARO MARTINEZ PASTICCIA E DIVORA, SANCHEZ LO SEGUE A RUOTA

LAUTARO MARTINEZ – Lavora e si sbatte tanto per la squadra, ma sotto porta è una giornata drammatica per l’argentino. Divora un rigore in movimento a inizio secondo tempo, sprecando la chance del raddoppio che avrebbe tagliato le gambe alla Fiorentina. Ha tre occasioni da gol e le fallisce tutte, troppe per un attaccante del suo livello. Conte lo sostituisce al 69′ con Lukaku, che decide il match.

SANCHEZ – Le stesse cose dette per Lautaro valgono per il cileno: tanto movimento, presenza in mezzo al campo, un palo colpito e anche un rigore conquistato, messo a segno poi da Arturo Vidal. Davanti alla porta, però, non è giornata nemmeno per lui: divora un gol a un metro dalla porta, gettando alle ortiche l’ennesimo cross di Perisic. Commette altri errori banali e, a tratti, fa scelte superficiali.

Oltre ai Top e Flop, clicca qui per leggere le nostre pagelle al termine di Fiorentina-Inter

Contenuto generato e fornito da Inter-News – Ultime notizie e calciomercato Inter
Inter-news.it © 2021 – Tutti i diritti riservati

from Inter-News https://ift.tt/39sP9bN
via IFTTT