Vecino vittima del COVID-19 e del fattore S: l’uruguayano senza pace

Matias Vecino

Matias Vecino continua a lottare con la sfortuna. Sul momento più bello, l’uruguayano viene fermato dal COVID-19.

ALTRO STOP – Il “fattore S” continua ad abbattersi su Matias Vecino. L’uruguayano si è messo alle spalle l’operazione al ginocchio della scorsa estate, e in Torino-Inter di domenica scorsa era finalmente tornato in campo. Quattro minuti per lui, nel finale della vittoria nerazzurra che vale il +9 in classifica. Si dice che la fortuna ci veda bene, ma la sfortuna ancora meglio (il fattore S, appunto). E ora anche lui è positivo al COVID-19 (vedi news). Con il Sassuolo, domani sera, avrebbe potuto mettere altri minuti fondamentali nelle gambe. Ma il rinvio della gara (a data da destinarsi) posticiperà anche la sua seconda presenza in questa stagione con l’Inter. L’augurio è quello che possa superare indenne – e nel minor tempo possibile – questo periodo, per tornare ad essere una pedina importante dello scacchiere nerazzurro.

Inter-News – Ultime notizie e calciomercato Inter – Il presente contenuto è riproducibile solo in parte, non integralmente, inserendo la citazione della fonte (Inter-News) e il link al contenuto originale (Vecino vittima del COVID-19 e del fattore S: l’uruguayano senza pace)
© Inter-News.it 2014-2021 – Tutti i diritti riservati

from Inter-News https://ift.tt/38YPd3k
via IFTTT