Minotti: «Conte dalle delusioni ha preso un vantaggio. Inter formidabile»

Lorenzo Minotti

Minotti, ospite di “23” su Sky Sport, ha detto la sua sulla gestione dell’Inter da parte di Conte. Secondo l’ex difensore adesso i nerazzurri possono sfruttare il non essere nelle coppe, col tecnico in grado di far rendere la squadra al 100%.

DI NECESSITÀ VIRTÙ – Il giudizio di Lorenzo Minotti è tendenzialmente positivo: «Antonio Conte sta dimostrando quello che tutti ci aspettavamo. Le delusioni europee, sia dell’anno scorso sia di quest’anno, hanno un po’ rallentato l’inserimento di Conte all’Inter, però la sua mano è indelebile. Credo che da una delusione forte, come è stata l’ennesima eliminazione in Champions League, si è portato a casa un vantaggio notevole. Adesso l’Inter può giocare esclusivamente il campionato. Credo che l’Inter adesso difficilmente sarà raggiungibile, proprio perché quando può preparare con una settimana intera le partite abbiamo visto che prestazioni è in grado di fare. Poi Conte credo che adesso abbia fatto sintesi di tutto quello che aveva, nel senso che è tornato un po’ sul vecchio modulo che aveva portato l’anno scorso a una partenza a razzo. Adattando le caratteristiche di Christian Eriksen e Ivan Perisic, che hanno portato a un qualcosa di formidabile».

Inter-News – Ultime notizie e calciomercato Inter – Il presente contenuto è riproducibile solo in parte, non integralmente, inserendo la citazione della fonte (Inter-News) e il link al contenuto originale (Minotti: «Conte dalle delusioni ha preso un vantaggio. Inter formidabile»)
© Inter-News.it 2014-2021 – Tutti i diritti riservati

from Inter-News https://ift.tt/3b0jnVz
via IFTTT

Lombardo: «Conte e Marotta stanno gestendo l’Inter. Ora arriva il bello»

Marco Lombardo

Per Marco Lombardo sono Conte e Marotta i veri gestori dell’Inter, dato che Suning da diversi mesi non è presente con Steven Zhang o altri a Milano. Il giornalista, ospite di “Aspettando il weekend” su Sportitalia, ha parlato del periodo in arrivo.

MOMENTO DECISIVO – Dopo la vittoria nel derby adesso arriva il Genoa. Per Marco Lombardo bisogna tenere la concentrazione massima: «L’Inter non ha una partita facile, checché si dica. Gioca con una squadra che non perde da sette partite, che da quando è arrivato Davide Ballardini ha svoltato e ha messo in difficoltà tutte le squadre che ha incontrato. Quello che diceva Antonio Conte la settimana scorsa è vero: adesso arriva il bello. Tutti dicono che Genoa e Parma sono due partite facili, ma vediamo».

IN CRESCITA – Lombardo parla delle vicende societarie dell’Inter: «Con Conte sono stato abbastanza critico, certe cose non mi sono piaciute. Però devo dire una cosa: da quando la situazione societaria è precipitata, e quindi è stato detto che il mercato non si fa e deve giocare con quelli che ha, si è messo il cuore in pace. Insieme a Giuseppe Marotta hanno gestito la società, perché il presidente non c’è. La cosa lampante è la gestione della squadra: sapete che nel calcio i giocatori che non ricevono gli stipendi diventano particolarmente suscettibili. In questo caso la squadra si è comportata in maniera professionalissima, ha ritrovato giocatori e da gennaio in poi Conte 8+».

Inter-News – Ultime notizie e calciomercato Inter – Il presente contenuto è riproducibile solo in parte, non integralmente, inserendo la citazione della fonte (Inter-News) e il link al contenuto originale (Lombardo: «Conte e Marotta stanno gestendo l’Inter. Ora arriva il bello»)
© Inter-News.it 2014-2021 – Tutti i diritti riservati

from Inter-News https://ift.tt/3aZx7jc
via IFTTT

Inter, un giocatore aveva qualche linea di febbre. Ma tampone negativo – SI

Logo Inter maglia 2020-2021. Immagine da Inter.it

L’Inter attende l’esito dei tamponi che svolgerà domani, sperando che per il Genoa non ci siano defezioni causa Coronavirus. Dopo i cinque positivi fra dirigenza e staff (vedi articolo) allerta massima in casa nerazzurra, per eventuali nuovi contagi. Stando a Sportitalia un giocatore ha avuto qualche linea di febbre, ma risulta negativo.

ALLARME RIENTRATO – In casa Inter c’è massima attenzione per la questione Coronavirus. Dopo che quattro dirigenti e un membro dello staff sono risultati positivi il gruppo squadra è in isolamento fiduciario, come da protocollo. Stamattina sono arrivati i primi esiti dei test, fortunatamente tutti negativi (vedi articolo). Stando a Gianluigi Longari, giornalista di Sportitalia, un giocatore (del quale non si sa il nome) aveva manifestato qualche linea di febbre, ma il tampone ha escluso una sua positività quindi pericolo scampato. Domani nuovi tamponi, alla vigilia di Inter-Genoa, col risultato che si saprà soltanto domenica mattina.

Inter-News – Ultime notizie e calciomercato Inter – Il presente contenuto è riproducibile solo in parte, non integralmente, inserendo la citazione della fonte (Inter-News) e il link al contenuto originale (Inter, un giocatore aveva qualche linea di febbre. Ma tampone negativo – SI)
© Inter-News.it 2014-2021 – Tutti i diritti riservati

from Inter-News https://ift.tt/3ktuOIm
via IFTTT

Vecino, chance a gara in corso durante Inter-Genoa? Ormai è recuperato

Matias Vecino

Vecino attende il suo momento. Il centrocampista ha già giocato Inter-Genoa in stagione, con la Primavera e facendo anche gol (vedi articolo). Domenica pomeriggio per l’uruguayano chissà che non possa esserci qualche minuto, che concluderebbe il calvario.

RITORNO VICINO?Matias Vecino non gioca con la prima squadra dal 9 luglio, gli ultimi venti minuti del 2-2 contro il Verona. Poi l’infortunio al ginocchio, il consulto a Barcellona col dottor Ramon Cugat e la seguente operazione per curare una sofferenza meniscale. Ha richiesto molto tempo per il recupero: oltre sei mesi. In queste settimane ha rivisto il campo da vicino, ma solo dalla panchina: Antonio Conte l’ha inserito in distinta nelle ultime quattro partite fra Serie A e Coppa Italia, senza però farlo subentrare. Chissà che questo non avvenga domenica pomeriggio in Inter-Genoa, partita che per Vecino avrebbe anche un segnale in più di “rinascita sportiva”.

IL PRECEDENTE – Vecino, infatti, in stagione ha già disputato un Inter-Genoa. Ovviamente non con la prima squadra, bensì con la Primavera di Armando Madonna. Lo scorso 28 gennaio Conte ha mandato l’uruguayano a ritrovare il ritmo partita come fuoriquota dell’Under-19, e la mossa ha pagato: gol immediato, dopo sei minuti. E ha anche partecipato all’azione che ha portato al raddoppio di Mattia Sangalli. Per il centrocampista settanta minuti in campo, come mezzala destra, ovviamente ancora arrugginito ma inevitabile visto il lungo stop. Quel giorno, di fatto, è tornato a essere un calciatore a tutti i livelli, dopo sei mesi e mezzo di stop. Successivamente non ha avuto opportunità per ritrovare una presenza in prima squadra, ma in questa settimana è stato segnalato in crescita a livello fisico (vedi articolo). Allora occhio a Inter-Genoa, che potrebbe essere un debutto-bis per Vecino in stagione: di certo non da titolare, magari uno spezzone a gara in corso sì.

Inter-News – Ultime notizie e calciomercato Inter – Il presente contenuto è riproducibile solo in parte, non integralmente, inserendo la citazione della fonte (Inter-News) e il link al contenuto originale (Vecino, chance a gara in corso durante Inter-Genoa? Ormai è recuperato)
© Inter-News.it 2014-2021 – Tutti i diritti riservati

from Inter-News https://ift.tt/2PfPloi
via IFTTT

Dalbert riappare dopo un mese, ma perde col Rennes la sfida da ex

Dalbert Henrique Rennes

Dalbert non ha lasciato certo un bel ricordo (eufemismo…) fra i tifosi dell’Inter, e nemmeno il suo ritorno in Francia sta andando granché bene. Il terzino brasiliano è tornato in campo oggi, da ex, nell’anticipo di Ligue 1 Rennes-Nizza: hanno vinto gli ospiti 1-2.

ANCORA MALE – Che la carriera di Dalbert Henrique non stia procedendo come sperava chi l’ha portato all’Inter è sotto gli occhi di tutti. Nel 2021, fino a stasera, il difensore brasiliano (ancora di proprietà dei nerazzurri, in prestito al Rennes) aveva collezionato solo diciotto minuti, con l’unica presenza in Ligue 1 datata un mese fa, il 24 gennaio contro il Lille. Stasera il suo allenatore Julien Stéphan l’ha mandato in campo al 65′ nell’anticipo appena concluso contro il Nizza. Un match particolare per Dalbert: proprio coi rossoneri si era rivelato nel 2016-2017, portando l’Inter a spendere venti milioni più bonus per acquistarlo. Venticinque minuti che, però, non hanno sortito effetti: è subentrato sull’1-2 e la partita è finita così. In stagione Dalbert non ha lasciato il segno, come in nerazzurro: sette presenze in Ligue 1 (249′ totali), una in Coupe de France (l’11 febbraio con l’Angers) e quattro in Champions League (con l’ultima da titolare, l’8 dicembre).

Inter-News – Ultime notizie e calciomercato Inter – Il presente contenuto è riproducibile solo in parte, non integralmente, inserendo la citazione della fonte (Inter-News) e il link al contenuto originale (Dalbert riappare dopo un mese, ma perde col Rennes la sfida da ex)
© Inter-News.it 2014-2021 – Tutti i diritti riservati

from Inter-News https://ift.tt/2MrWY9Y
via IFTTT

Adani: «Inter, percorso di crescita consolidato da Conte. Ma un problema»

Daniele Adani

Adani ha parlato durante “Bobo TV”, sul canale Twitch di Vieri. L’ex difensore, all’Inter dal 2002 al 2004, ritiene che i nerazzurri siano in grande crescita e che con Conte abbiano raggiunto un livello superiore. Ma c’è ancora un problema da risolvere, visto anche in questa stagione.

SALITA A TAPPE – L’Inter è ora prima in classifica con quattro punti di vantaggio sulla seconda, e spera di ritrovare un trofeo dopo dieci anni. Daniele Adani analizza pregi e difetti dei nerazzurri: «Nel nostro campionato, che è difficile e tattico, molto di situazioni e di cultura di certo tipo, quand’è che viene livellato? In Europa. Tutti i ragionamenti che si fanno durante la settimana danno il conto. L’Europa rivela, tanto è vero che l’Inter che è prima in campionato arriva ultima nel girone di Champions League. Perché? L’Inter sta facendo un percorso nettamente di crescita, che è iniziato da prima e si è consolidato con Antonio Conte. Ma c’è un problema: l’Inter in Champions League va fuori ai gironi. Cosa vuol dire? Che anche le costruzioni di idee in Italia le devi rinnovare».

Inter-News – Ultime notizie e calciomercato Inter – Il presente contenuto è riproducibile solo in parte, non integralmente, inserendo la citazione della fonte (Inter-News) e il link al contenuto originale (Adani: «Inter, percorso di crescita consolidato da Conte. Ma un problema»)
© Inter-News.it 2014-2021 – Tutti i diritti riservati

from Inter-News https://ift.tt/3uCE01x
via IFTTT

Inter-Genoa, Ballardini sorride: Biraschi recupera, un altro vicino al rientro

Davide Ballardini Genoa-Bologna

Inter-Genoa si giocherà domenica alle ore 15 e Ballardini potrebbe avere due giocatori in più a disposizione. Uno è Biraschi, assente da tempo.

DOPPIO RECUPERO – Per Inter-Genoa potrebbero rivedersi, almeno tra i convocati, Davide Biraschi e Francesco Cassata. Il primo, a causa di problemi a una spalla, non gioca dal 22 novembre contro l’Udinese. Il secondo, addirittura, non ha presenze in Serie A ma solo una in Coppa Italia. Secondo Telenord Biraschi oggi ha fatto gran parte del lavoro in gruppo, segno che potrebbe partire per Milano (qui il report dell’allenamento). Per Davide Ballardini l’unico assente domenica potrebbe essere Luca Pellegrini, che si è infortunato sabato scorso col Verona.

Inter-News – Ultime notizie e calciomercato Inter – Il presente contenuto è riproducibile solo in parte, non integralmente, inserendo la citazione della fonte (Inter-News) e il link al contenuto originale (Inter-Genoa, Ballardini sorride: Biraschi recupera, un altro vicino al rientro)
© Inter-News.it 2014-2021 – Tutti i diritti riservati

from Inter-News https://ift.tt/2NBe2v2
via IFTTT

Lukaku-Lautaro Martinez: c’è un trend da mantenere in Inter-Genoa

Lukaku Lautaro Martinez Sanchez

Tra le certezze di Antonio Conte, per Inter-Genoa, figura ovviamente la coppia d’attacco: Romelu Lukaku e Lautaro Martinez. I due stanno tenendo in piedi un trend molto interessante nelle gare casalinghe. Ecco di cosa si tratta

CANNONI – Nel 2021, Romelu Lukaku e Lautaro Martinez sono andati in goal, a turno o contemporaneamente, in tutte le gare giocate a San Siro dall’Inter, fatta eccezione per quella di campionato con la Juventus. Un trend importante, che fa quasi spavento, e che al tempo stesso certifica una fiducia ritrovata per le due pepite dell’attacco nerazzurro. In Inter-Genoa, i due attaccanti dovranno consolidare la tendenza che permette all’Inter di partire in vantaggio di un goal, praticamente in ogni partita (casalinga e non solo).

RESILIENTI – Lautaro Martinez, in particolare, ha vissuto momenti complicati in questa stagione. Parecchi addetti ai lavori avevano cominciato a sottolineare la sua scarsa freddezza sottoporta. I numeri delle ultime partite hanno però segnato una netta discontinuità: l’argentino ha già fatto 8 reti nel 2021, ed è andato a segno in 4 delle ultime 4 partite di campionato. Lukaku, invece era sembrato leggermente in crisi dal punto di vista fisico, in questa prima parte del nuovo anno. Ma la prestazione col Milan, anch’essa condita da qualche difficoltà, ha certificato un aspetto, sottovalutato da molti: Lukaku c’è, soprattutto quando serve, grandi partite comprese. Il Genoa è avvertito.

Inter-News – Ultime notizie e calciomercato Inter – Il presente contenuto è riproducibile solo in parte, non integralmente, inserendo la citazione della fonte (Inter-News) e il link al contenuto originale (Lukaku-Lautaro Martinez: c’è un trend da mantenere in Inter-Genoa)
© Inter-News.it 2014-2021 – Tutti i diritti riservati

from Inter-News https://ift.tt/3sxjZb6
via IFTTT

Inter-Genoa, il derby ha costruito il governo dei migliori: formazione fatta

Antonio Conte Inter

Le ultime di formazione, in casa nerazzurra, a pochi giorni da Inter-Genoa. Antonio Conte ha costruito una bolla intorno alla sua squadra. Contro quali nemici? Il coronavirus, ma non solo (vedi articolo)

IN BOLLA (COMODI) – Il peggio (del calendario) sembra alle spalle, ma per l’Inter di Conte, da domenica, comincia un nuovo campionato. Inter-Genoa è la traccia d’inizio di un nuovo capitolo della sceneggiatura serie A 2020/21. I nerazzurri hanno conquistato il primo posto e fornito lezioni di solidità a Milan, Juventus e Lazio. Proprio la gara con i rossoneri ha certificato l’undici tipo che, a meno di cataclismi, accompagnerà Antonio Conte da qui a maggio.

SCELTESamir Hadanovic ha ritrovato fiducia e credibilità. De Vrij, Skriniar e Bastoni ne avevano a sacchi, ma non è mai troppa. A centrocampo, sembrano chiare anche le gerarchie delle alternative. Matteo Darmian è il sostituo di Achraf Hakimi, squalificato. Nessun margine per Ashley Young su una delle due fasce: l’inglese, al momento, non fornisce le dovute garanzie. A sinistra, infatti, Ivan Perisic ha mostrato la versione più devastante di sé stesso. Si attende la prova del nove in Inter-Genoa, altrimenti il tecnico è pronto a riaprire i casting. Davanti, neanche a dirlo, Romelu Lukaku e Lautaro Martinez lasceranno solo le briciole ad Alexis Sanchez, da qui a fine campionato.

Inter-News – Ultime notizie e calciomercato Inter – Il presente contenuto è riproducibile solo in parte, non integralmente, inserendo la citazione della fonte (Inter-News) e il link al contenuto originale (Inter-Genoa, il derby ha costruito il governo dei migliori: formazione fatta)
© Inter-News.it 2014-2021 – Tutti i diritti riservati

from Inter-News https://ift.tt/3dMp4YV
via IFTTT

D’Aversa esclude Gervinho e Zirkzee per lo Spezia: out anche con l’Inter?

DAversa-Parma-scaled-e1614369985971.jpg

Dopo il comunicato di ieri, il tecnico del Parma Roberto D’Aversa ha escluso dai convocati, per la gara con lo Spezia, Gervinho e Zirkzee per infortunio. Entrambi difficilmente prenderanno parte alla gara con l’Inter, in programma giovedì prossimo

PIOGGIA SUL BAGNATO – Non è un momento facile per il Parma di Roberto D’Aversa, penultimo in classifica e atteso dalla gara con il lanciatissimo Spezia, in programma domani pomeriggio. Il tecnico gialloblu ha diffuso l’elenco dei convocati, confermando l’esclusione, anticipata ieri, di Gervinho e Zirkzee. Ma le defezioni non sono finite qui, perché D’Aversa dovrà rinunciare anche agli squalificati Brugman e Bani. Out anche Roberto Inglese e Graziano Pellè, entrambi per infortunio. L’emergenza in casa Parma si potrebbe protrarre anche in vista della gara di giovedì contro l’Inter.

Mister #DAversa ha convocato 2⃣4⃣ crociati per #SpeziaParma 📝➡https://t.co/pMtRVag4XN#ForzaParma pic.twitter.com/uHWnA6atJb

— Parma Calcio 1913 (@1913parmacalcio) February 26, 2021

Inter-News – Ultime notizie e calciomercato Inter – Il presente contenuto è riproducibile solo in parte, non integralmente, inserendo la citazione della fonte (Inter-News) e il link al contenuto originale (D’Aversa esclude Gervinho e Zirkzee per lo Spezia: out anche con l’Inter?)
© Inter-News.it 2014-2021 – Tutti i diritti riservati

from Inter-News https://ift.tt/2MsMreK
via IFTTT