Il Chief Revenue Officer dell’Inter: “ecco cosa serve per competere con chiunque”

Gandler: Inter migliorata Gandler, Chief Revenue Officer dell’Inter, traccia il percorso per avvicinarsi ai grandi club europei. Durante il road show di Infront a Londra per promuovere il campionato di Serie A all’estero con funzione di vendita diritti televisivi ha espresso alcuni concetti riguardanti le mancate vittorie: “Quello è il nostro obiettivo di ogni anno: ogni stagione che non si vince lo scudetto, e ogni stagione che vediamo che la squadra non raggiunge i livelli previsti, è un’annata che non possiamo considerare di successo, quindi l’obiettivo è migliorarci e vincere“. Gandler ha raccontato come l’Inter sia cresciuta in questo triennio: “Abbiamo aumentato i ricavi in questi ultimi 2-3 anni, senza ricavi una squadra non può crescere“. La soluzione di Gandler Per perseguire gli obiettivi prefissati ovvero le vittorie Gandler fa un paragone con la Juventus: “Quando vinci sei scudetti come il club bianconero è molto più facile, ma il loro lavoro è stato pazzesco. Sono stati bravissimi per come hanno lavorato in questi anni, ma ora noi con Suning abbiamo una nuova forza, specialmente in Cina, essendo loro una delle società più grandi del Paese e possiamo crescere molto velocemente“. Sul nuovo stadio: “Non vediamo problemi, ma opportunità; lo stadio è fondamentale, si lavora ogni giorno per la società, è una delle priorità; e necessitiamo di uno stadio più moderno. Con lo stadio nuovo e più successi sul campo si può competere con qualunque club del mondo. L’obiettivo è restare a San Siro, perché è casa nostra. Siamo nati più o meno lì, vogliamo rimanerci“. L’articolo Gandler: “Inter, per competere con chiunque serve uno stadio nuovo” sembra essere il primo su Mondo Inter. Andrea Cacia
from Inter Club C’è solo l’Inter Pavia http://ift.tt/2u1lEdv
via IFTTT