Sconcerti: “Ibrahimovic? Calcio in mano alle ASL, difendiamo il protocollo”

Mario Sconcerti

Ibrahimovic presente al Derby? È una delle domande che si pone Mario Sconcerti, attraverso il suo editoriale su “Calciomercato.com”. Il noto giornalista sportivo parla del protocollo scelto dalla Lega Serie A, a detta sua in contrasto con alcune leggi nazionali.

DERBY, ASL E PROTOCOLLO – Ibrahimovic, che sta recuperando dopo essere risultato positivo al Coronavirus (Covid-19), è uno dei dubbi alla ripresa del campionato. Sarà a disposizione della squadra? Non è poi così scontato, così come scrive Mario Sconcerti nel suo editoriale: “Tornerà Zlatan Ibrahimovic nel derby? E quanti saranno i nuovi contagiati? Se tornano a valere le leggi nazionali si sta fermi due settimane solo per aver avuto contatti con un contagiato. Questo significa non potersi allenare anche se non si è malati. Significa lasciare il calcio in mano alle Asl, un centinaio in Italia, molte con pareri diversi. Per questo credo vada difeso il protocollo. Finché si può, è l’unico modo per andare avanti in un mondo che non vuole più chiudersi e cerca di sopravvivere accanto al virus. Bisognerà rinforzare le regole, chiudere spogliatoi e pullman, raddoppiare i tamponi. A questo è servita Juventus-Napoli, per questo va giocata”.

Fonte: Mario Sconcerti – Calciomercato.com

Contenuto generato e fornito da Inter-News – Ultime notizie e calciomercato Inter
Inter-news.it © 2019 – Tutti i diritti riservati

from Inter-News https://ift.tt/2Facfsn
via IFTTT