Sconcerti: “Inter più forte e più pronta. Il Milan sente la pressione”

Mario Sconcerti

Mario Sconcerti, opinionista televisivo e celebre firma del “Corriere della Sera”, ha del derby, in programma sabato, e di come Inter e Milan approcceranno la sfida di San Siro

PROVA DEL 9 – Inter-Milan sarà una sfida fondamentale per le due formazioni. Arriva in un momento complicato, soprattutto per Antonio Conte. Ma secondo Mario Sconcerti è il Milan ad avvertire la pressione maggiore sulle proprie spalle: “La prima realtà sul Milan si vedrà contro l’Inter. Parlo di gioco, non solo di risultato. I rossoneri dal dopo lockdown hanno giocato divertendosi. La Coppa Italia anticipata ha consentito al Napoli di qualificarsi in Europa e potersi alleggerire in campionato. La marcia del Milan è stata bella e gioiosa, con il vertice nella partita rimontata e dominata con la Juventus. Ora il divertimento è finito. Sabato ci sarà una forte pressione nervosa e una buona ansia da risultato. Sarà per molti giocatori il primo vero risultato che conta. Non basterà volersi bene, bisognerà sporcarsi le mani, metterle duramente dentro la partita“.

MATURITÀ – Per questo motivo, entrambe le squadre dovranno approcciare la grande sfida con la giusta dose di consapevolezza. L’Inter di Antonio Conte l’ha maturata duramente (anche) con le delusioni della stagione passata. “E’ pronto il Milan per farlo? – si chiede Sconcerti – Forse sì, sono tante partite che dimostra di saper vivere un buon calcio, ma non ne sono sicuro. Il Milan è agile, piacevole, estremamente promettente, ma ora si tratta di mantenere. L’Inter è più forte, più pronta, da anni lavora per questo tipo di avventure. Il Milan dovrà andare oltre la sua gioventù e la sua qualità di base. Dovrà esserci e moltiplicarsi in ogni zona del campo. Dovesse riuscirci, sarebbe però da vertice”.

Fonte: Mario Sconcerti – Calciomercato.com

Contenuto generato e fornito da Inter-News – Ultime notizie e calciomercato Inter
Inter-news.it © 2019 – Tutti i diritti riservati

from Inter-News https://ift.tt/2GKFq6p
via IFTTT