Rueda si lamenta dell’impiego di Sanchez, ma la causa è lui stesso

Alexis Sanchez Uruguay-Cile

Alexis Sanchez negli ultimi anni ha accusato problemi dopo i suoi impegni con la maglia del Cile. Il ct Rueda si lamenta con l’Inter, ma dovrebbe gestirlo meglio lui.

PROBLEMA DI GESTIONE – Alexis Sanchez è un giocatore fondamentale del Cile. Non solo nell’attuale versione della Roja, ma da quasi quindici anni. Non a caso è l’uomo con più presenze e più reti nella storia. E ha pure in bacheca i primi titoli mai vinti dalla sua nazionale. Insomma, è un’istituzione. E infatti il suo ct Rueda non ci rinuncia mai. Ma davvero mai. Dando luogo a un equivoco che coinvolge per forza di cose l’Inter. Nel corso dell’ultima sosta il numero 7 ha ovviamente giocato con la maglia del Cile, contro Uruguay e Colombia, trovando anche il gol. Rueda ha voluto subito sottolineare come un maggior minutaggio nel club gli permetterebbe di avere un elemento in forma ancora migliore. Peccato che siano sempre gli impegni con la nazionale a compromettere le sue presenze in nerazzurro.

CASO CHE SI RIPETE – Un anno fa il primo caso. Negli ultimi minuti di un’amichevole con la Colombia un’entrata di Cuadrado costringe Sanchez a operarsi a una caviglia, escludendolo dalle scelte di Conte per quattro mesi. Più il tempo necessario per rientrare in forma. Quest’anno alla prima sosta praticamente stesso copione. Per pura fortuna un intervento killer di James Rodriguez non ha avuto conseguenze serie, per intenderci uguali a quelle di Cuadrado. In più ci sono voci di un affaticamento muscolare, di entità misteriosa e quindi preoccupante. Non gestito in alcun modo da Rueda e dal suo staff. Per essere solo coincidenza è un po’ troppo accurata.

QUALE GESTIONE? – Sanchez al suo Cile non dice mai di no. Anche inutile chiederglielo: al cuore non si comanda. Il suo commissario tecnico però dovrebbe proteggere uno dei suoi leader assoluti, nonché la principale risorsa offensiva della selezione. Se non proprio l’unica. Invece la sua idea di gestione è di mandarlo in campo sempre, tutti i minuti, in ogni partita. Non è abbastanza in forma? Colpa dell’Inter. Torna troppo stanco e non può giocare? Problemi dell’Inter. Si rompe? Ancora problemi dell’Inter. Rueda si assolve sempre, e continua a gestirlo allo stesso modo. Cioè a non gestirlo. Un po’ troppo comodo. Soprattutto, una fonte di problemi in primis per lo stesso Sanchez.

Contenuto generato e fornito da Inter-News – Ultime notizie e calciomercato Inter
Inter-news.it © 2019 – Tutti i diritti riservati

from Inter-News https://ift.tt/31e90Im
via IFTTT