Inter-Torino, Abisso torna in designazione: prima volta dopo lo scandalo

Rosario Abisso

Inter-Torino di domenica pomeriggio sarà l’occasione per un nuovo incrocio con Rosario Abisso. Il fischietto palermitano, che domenica sarà arbitro VAR, ritrova i nerazzurri un anno e mezzo dopo quel Fiorentina-Inter che scatenò velenosissime polemiche

Il prossimo fine settimana torna il campionato e l’Inter sarà impegnata in casa contro il Torino. Nelle designazioni arbitrali per la sfida del Giuseppe Meazza (leggi qui) spicca il nome di Rosario Abisso al VAR. Quello tra i nerazzurri e il fischietto palermitano è un incrocio che non capitava da un anno e mezzo e l’ultima occasione non è certamente un ricordo piacevole per l’Inter e i suoi tifosi. Il 24 febbraio del 2019 si disputava allo stadio Franchi un Fiorentina-Inter importante per il cammino verso la Champions League dei nerazzurri. Dopo un avvio choc con l’autogol di de Vrij dopo pochi secondi di gioco, la squadra di Luciano Spalletti riuscì a portarsi sul 3-1 ma, subito il 3-2 ad opera di Muriel, in pieno recupero l’Inter si schiantò contro lo scoglio rappresentato da Rosario Abisso.

UN PETTO CHE DIVENTA RIGORE – La dinamica dei fatti è stata vista e rivista più volte in quei giorni. In pieno recupero, negli ultimi disperati assalti all’area nerazzurra, un pallone colpisce il petto di D’Ambrosio in area e Abisso non ha dubbi, calcio di rigore. A nulla servono le proteste dei nerazzurri e diversi minuti di consultazione VAR che non fanno altro che confermare l’ovvio, quel pallone non ha toccato il braccio di D’Ambrosio, Abisso è irremovibile e conferma il rigore che viene infine realizzato da Veretout per il definitivo 3-3 quando si è ormai giunti al decimo minuto di recupero.

LE POLEMICHE – Il rigore fu solo l’ultimo episodio che chiuse una partita veramente horror per Abisso e l’Inter, come fatto notare anche da noi (leggi qui) e provocò l’ira funesta di Luciano Spalletti nel post partita (leggi qui). Ora, dopo un anno e mezzo, Abisso e l’Inter si incontrano di nuovo. Sarà un incontro a a distanza a distanza di sicurezza e non per le norme anti Covid, Abisso infatti non sarà in campo, ma in sala VAR. La speranza di tutti è che, almeno per domenica pomeriggio, le mani restino mani e i petti restino petti.

Contenuto generato e fornito da Inter-News – Ultime notizie e calciomercato Inter
Inter-news.it © 2020 – Tutti i diritti riservati

from Inter-News https://ift.tt/35HgMNn
via IFTTT