Il Belgio restituisce all’Inter un Lukaku rigenerato: sosta in crescendo

Romelu Lukaku

Il lavoro fatto in questa sosta col Belgio ha permesso a Lukaku di recuperare dal suo infortunio. Ha finito in crescendo, e l’Inter può sorridere.

PIANO BEN ESEGUITO – La gestione di Lukaku ha funzionato. I tempi sono giusti, tutto è stato fatto quadrare nel modo giusto. Tanto che l’attaccante è andato in crescendo, come corretto sia dopo un problema fisico. Il belga ha messo benzina nelle gambe la prima settimana, poi ha raffinato la sua condizione con l’Inghilterra. Ed è arrivato pronto alla seconda partita con la Danimarca.

PARTITA DI LIVELLO – Il primo dato da sottolineare sono i due gol. Voluti, cercati, realizzati con movimenti cattivi e decisi. Ma come al solito Lukaku è stato un elemento rilevante per il gioco della sua squadra. Ecco la mappa dei suoi tocchi presa da Whoscored:

Schermata-2020-11-19-alle-09.35.58-300x176.png

Non si è limitato a sistemarsi nel suo ufficio sul centrodestra dell’attacco, ma ha svariato su tutto il fronte offensivo, ricevendo palla a diverse altezze del campo. I suoi tocchi totali sono 34, con 20 passaggi. Non il suo massimo, ma già numeri rilevanti per un numero 9.

INTER CONTENTA – Finalmente insomma buone notizie anche per l’Inter. Lukaku è recuperato dal problema fisico accusato durante la sfida con lo Shakhtar Donetsk. Come sottolineato da lui stesso, questa sosta gli ha fatto bene. E ora ha il mirino puntato sul Torino. Perché Lukaku è l’anima anche dell’Inter, lo sa benissimo e ci tiene a dimostrarlo.

Contenuto generato e fornito da Inter-News – Ultime notizie e calciomercato Inter
Inter-news.it © 2020 – Tutti i diritti riservati

from Inter-News https://ift.tt/3flcqio
via IFTTT