Barella con l’Italia ha fatto un altro passo avanti, Conte gongola

Nicolò Barella

La sosta una volta tanto ha un riflesso positivo per l’Inter. Barella infatti con la maglia dell’Italia ha consolidato il suo status, ritornando più consapevole.

SOSTA POSITIVA – Dal suo arrivo all’Inter sembrano passati dieci anni, ma Barella è appena alla seconda stagione in nerazzurro. In questo lasso di tempo per lui sono cambiate davvero tante cose. Le doti che ha sempre dimostrato, che gli hanno permesso di imporsi al Cagliari e in Serie A già da molto giovane, sotto la guida di Conte si stanno raffinando. E in questa sosta il giocatore ha fatto un ulteriore passo avanti a livello di status.

LEADER NERAZZURRO – Barella è un titolare dell’Inter, un giocatore di cui Conte si fida ciecamente tanto da affidargli compiti tattici differenti a seconda della necessità. Il ragazzo nel tempo è cresciuto, ha dato sempre più sostanza e continuità alle sue prestazioni, diventando una certezza per tutto l’ambiente. La sua leadership si concretizza nell’esempio, nelle prestazioni in capo. E partita dopo partita ha aggiunto ogni volta un mattoncino.

PASSO AVANTI AZZURRO – Questa sosta ha certificato che questo processo ha tracimato i confini del mondo nerazzurro. Mancini ha scelto di puntare su Barella per il suo centrocampo praticamente da sempre. E anche lui ora si gode i frutti della fiducia. Le ultime partite dell’Italia testimoniano che il sardo è una certezza della squadra. Sia a livello di gruppo che nella percezione generale. Un leader riconosciuto per le sue prestazioni in campo. La sosta quindi restituisce a Conte un giocatore con uno status aumentato, consolidato. Sempre più consapevole delle sue doti e del suo ruolo.

Contenuto generato e fornito da Inter-News – Ultime notizie e calciomercato Inter
Inter-news.it © 2020 – Tutti i diritti riservati

from Inter-News https://ift.tt/2UKczT6
via IFTTT