Tacchinardi: “Eriksen, questione mentale. Fossi l’Inter farei uno scambio”

Alessio Tacchinardi

Christian Eriksen continua ad essere l’argomento più caldo in casa Inter. Anche Alessio Tacchinardi, ai microfoni di “TMW Radio”, dice la sua sul danese. Che vedrebbe bene come protagonista di uno scambio di mercato.

RESPONSABILITÀAlessio Tacchinardi analizza così la situazione del trequartista danese dell’Inter: «Le opportunità Christian Eriksen le ha avute in queste prime uscite di campionato. Penso che sia l’ultimo dei problemi di Conte in questo momento. Penso che troverà il modo di valorizzarlo all’interno di un gruppo che sta costruendo, dove mi sembra che prima o poi abbiano l’occasione di mettersi in mostra. A un certo punto è un gioco delle parti, non mi focalizzerei troppo su Eriksen, ormai è un tormentone. Eriksen all’Inter sta facendo male, ma nella Danimarca è totalmente un altro giocatore. Vuol dire che non è una questione fisica, è proprio mentale. Lui a livello mentale non è in comfort zone quando gioca nell’Inter».

SCAMBIO – Tacchinardi commenta poi le voci di mercato che vogliono Eriksen come pedina di scambio per Leandro Paredes del PSG. Il suo pensiero: «A me Paredes non ha mai fatto impazzire. Non mi sembra un giocatore dinamico, di grande personalità. Non a caso sia a Roma che al PSG non mi ha mai entusiasmato. Nel modulo di Conte l’unico ruolo che potrebbe fare è basso, davanti alla difesa. Io, vedendo la situazione Eriksen, che secondo me è ingarbugliata, se fossi l’Inter lo scambierei con un bell’attaccante. Andrei da De Laurentiis e scambierei Eriksen con Milik».

Contenuto generato e fornito da Inter-News – Ultime notizie e calciomercato Inter
Inter-news.it © 2020 – Tutti i diritti riservati

from Inter-News https://ift.tt/2KtvtM3
via IFTTT