Alla prima dopo la sosta Conte deve già gestire? Cambi in vista col Torino

Antonio Conte Inter

Inter-Torino è la prima partita dopo la sosta per le nazionali, ma Conte deve subito iniziare a riflettere sulla gestione della sua rosa. Ecco i motivi.

PRIMA GARA – Inter-Torino si gioca oggi alle 15, ed è la prima partita per Conte e i suoi da Atalanta-Inter. Disputata domenica 8 novembre. In mezzo, ovviamente, la sosta per le nazionali. Che, come sanno benissimo i tifosi nerazzurri, non vuol certo dire vacanza. Il tecnico dovrà affrontare una sfida con insidie nascoste. E iniziare da subito a gestire la sua rosa.

QUESTIONE NAZIONALI – Ma come gestire, già alla prima? Ebbene sì, perché il calendario non dà alcuna tregua. La sfida col Torino di suo mostra le insidie tipiche delle gare dopo la sosta, circa come già successo per Inter-Milan. Solo Conte sa veramente come sono tornati i suoi dagli impegni con le rispettive nazionali. E i base alle condizioni, agli acciacchi, ai recuperi, deve fare una prima selezione. Che può portare anche ad esclusioni eccellenti. Ma c’è una seconda ottica, non meno importante.

QUESTIONE CALENDARIO – Conte infatti deve fare le sue scelte dando anche un occhio al calendario. Inter-Torino è la prima partita di un tour de force. La squadra giocherà ogni tre giorni senza sosta da qui alla pausa natalizia. E in questa prima settimana gli impegni sono Torino oggi, Real Madrid mercoledì e Sassuolo sabato. Volendo si può andare avanti con lo Shakhtar martedì, ma poi non si finisce più. Il tecnico insomma non può permettersi di limitare la sua ottica all’oggi. Buttare un occhio in avanti è imperativo.

Contenuto generato e fornito da Inter-News – Ultime notizie e calciomercato Inter
Inter-news.it © 2020 – Tutti i diritti riservati

from Inter-News https://ift.tt/3nJWPMa
via IFTTT