Galante: “Inter, necessari i tre punti ma calcio senza logica. Real Madrid…”

Fabio Galante

Galante è un doppio ex di Inter-Torino di questo pomeriggio. L’ex difensore, in nerazzurro dal 1996 al 1999 e in granata dal 1999 al 2004, ha parlato a Inter TV sia del match odierno sia di quello col Real Madrid di mercoledì.

IL RICORDOFabio Galante ha giocato l’ultimo Inter-Real Madrid al Meazza, il 25 novembre 1998. In vista di mercoledì dà il suo ricordo: «Quella serata lì, per il popolo nerazzurro, è stata penso una delle serate più belle della storia dell’Inter. Ricordo stadio pieno, giocavamo contro grandi campioni, all’andata avevamo perso e c’era un’atmosfera incredibile. Poi finì veramente in trionfo, con Roberto Baggio che entra, fa una doppietta in sette minuti e vinciamo 3-1. Anche adesso, quando sono un po’ triste, guardo quelle partite e mi rendono felice».

DOPPIO EX – Galante passa al match di oggi: «Ho avuto la fortuna, nei miei vent’anni di giocare in cinque squadre. Spero di aver lasciato un buon ricordo: tre anni all’Inter, cinque al Torino. Ho giocato con e contro grandissimi campioni, quando arrivano queste partite non è facile tifare. È chiaro che l’Inter ha necessità di fare punti, quindi deve vincere».

STRANEZZE – Galante rigetta un pronostico: «In questo momento nemmeno chi se ne intende di calcio non azzecca più nulla. Questo calcio non ha più una logica, da quando siamo ripartiti dopo il lockdown. Ci sono dei risultati, non solo in Italia, senza una logica. È chiaro che l’Inter è favorita, ma bisogna vedere come sono tornati i giocatori. Poi c’è un altro casino: che all’ultimo momento ci siano delle rinunce per il Coronavirus».

Contenuto generato e fornito da Inter-News – Ultime notizie e calciomercato Inter
Inter-news.it © 2020 – Tutti i diritti riservati

from Inter-News https://ift.tt/33oJ4ej
via IFTTT