Inter-Crotone presenta subito il solito problema: serve una punta

Antonio Conte Inter

Inter-Crotone, prima partita dell’anno, ha subito ricordato all’ambiente nerazzurro come in rosa manchi un elemento a completare il reparto offensivo.

ALLARME ACCESO – Inter-Crotone è stata una partita in cui i nerazzurri hanno vinto mostrando in toto il proprio potenziale offensivo. Trascinati soprattutto dalla coppia Lukaku-Lautaro Martinez. L’uscita dal campo del belga però accende subito una spia di allarme. Alla prima partita del 2021. Che poi è sempre la solita: all’Inter manca una punta.

ROSA CORTA – Sia chiaro un presupposto: Lukaku è insostituibile per l’Inter. Non stiamo parlando quindi di un cambio alla pari per il numero 9. Ma solo e semplicemente di un cambio. Conte in attacco ha tre opzioni: il belga, Lautaro Martinez e Alexis Sanchez. Il cileno è un giocatore soggetto a problemi fisici, infatti adesso è in recupero e col Crotone non ha giocato. Pinamonti ormai è fuori da ogni rotazione. La rosa quindi è estremamente ridotta. E appena succede qualcosa l’Inter è subito in emergenza.

MANCA UN UOMO – Nel momento in cui Lukaku ha chiesto il cambio il tecnico ha spostato Perisic a fare la punta. Una soluzione di emergenza, già vista in stagione, che resta però chiaramente una toppa a un problema più grande. Che tra l’altro ne causa un altro a catena visto che se Conte deve tenere il croato come opzione davanti non lo può schierare a sinistra come titolare. Il concetto quindi è tanto semplice quanto evidente: all’Inter manca una punta. La famosa quarta opzione davanti. Senza un rinforzo numerico vero, non quindi un Pinamonti, Conte sarà sempre in emergenza al primo accenno di problema.

Contenuto generato e fornito da Inter-News – Ultime notizie e calciomercato Inter
Inter-news.it © 2021 – Tutti i diritti riservati

from Inter-News https://ift.tt/3hHfTZJ
via IFTTT