Roma a -3 dall’Inter, eurogol Dimarco. Sassuolo quarto in classifica

Federico Dimarco Verona

L’Inter cade a Genova e la Roma ne approfitta battendo il Crotone e portandosi a -3 dai nerazzurri a pochi giorni dallo scontro diretto. Bene anche Sassuolo, Atalanta e Lazio nel turno dell’Epifania

ATALANTA-PARMA 3-0: L’Atalanta viaggia al ritmo di Josip Ilicic, che al 15′ trova un corridoio sublime per Luis Muriel e porta in vantaggio i nerazzurri. Nella ripresa, Gasperini fa entrare Zapata e il colombiano, dopo appena tre minuti dal suo ingresso in campo, sigla col mancino il sesto gol stagionale. Il tris arriva con Robin Gosens, su assist del colombiano, che griffa la quarta rete nelle ultime quattro partite casalinghe della Dea.

BOLOGNA-UDINESE 2-1: Botta e risposta tra primo tempo e secondo tempo fra Udinese e Bologna: al 19′ Tomiyasu porta in vantaggio i suoi con un colpo di testa – dopo un calcio di punizione di Riccardo Orsolini, quindici minuti dopo, pareggia Roberto Pereyra con un facile tap-in dopo una conclusione violenta di Rodrigo De Paul. Ma i felsinei tornano nuovamente avanti al tramonto della prima frazione (40′) con Svanberg. Lo svedese si fa espellere per doppia ammonizione ad inizio ripresa e complica la gestione dei rossoblu, che al 92′ subiscono il 2-2 di Arslan.

CROTONE-ROMA 1-3: Tutto facile per la Roma, che nonostante la complicata situazione contestuale mette subito in discesa la trasferta calabrese. Mattatore di giornata è Borja Mayoral, che realizza due reti nell’arco di mezz’ora e trova anche il tempo per procurarsi il rigore del 3-0, poi trasformato da Henrikh Mkhitaryan. I giallorossi hanno concretizzato tutti i cinque rigori ottenuti in questo campionato: quattro li ha segnati Jordan Veretout, uno l’ex Arsenal. Il Crotone accorcia le distanze al 72′ con Vladimir Golemic, che corregge in porta un calcio d’angolo tagliato di Junior Messias.

LAZIO-FIORENTINA 2-1: Pronti, via e la Lazio trova il vantaggio con Felipe Caicedo, che gira in porta una sponda di Manuel Lazzari dopo un cross di Francesco Acerbi. A metà primo tempo, il VAR annulla un gol a Ciro Immobile. L’ex Siviglia si riscatta al 75′, portando a due le reti di vantaggio dei biancocelesti. Nel finale accorcia Dusan Vlahovic dal dischetto ma non basta.

SASSUOLO-GENOA 2-1: La partita si sblocca solo nel secondo tempo: Manuel Locatelli ispira Jeremie Boga che, al 52′, buca Perin dopo aver saltato agevolmente Masiello. I rossoblu pareggiano al 64′ con l’uzbeko Shomurodov, che gira in porta uno splendido cross di Ghiglione. Nel finale, il giovane Giacomo Raspadori riporta definitivamente in vantaggio i neroverdi su assist del solito Boga.

SAMPDORIA-INTER 2-1: Primo tempo sull’ottovolante per i nerazzurri di Antonio Conte, che falliscono un rigore con Alexis Sanchez (ne ha trasformati solo quattro, in carriera, su dodici tentati) e poi subiscono le reti dei due ex di Antonio Candreva – dagli undici metri – e Keita Baldé. I nerazzurri faticano riescono a riaprirla solo nella ripresa, con un colpo di testa di Stefan de Vrij su calcio d’angolo di Brozovic, ma la rete del croato non basta ad evitare una pesante sconfitta.

TORINO-HELLAS VERONA 1-1: Primo tempo avaro di emozioni e preda di un grande equilibrio tra Marco Giampaolo e Ivan Juric. La gara si sblocca al 67′, grazie ad un tiro al volo superlativo da parte dell’ex Inter Federico Dimarco, al primo gol stagionale. A sei minuti dalla fine arriva il pari granata: sul lungo cross di Simoe Verdi, respinta corta di Faraoni che spalanca la strada alla conclusione di Bremer da pochi passi.

Contenuto generato e fornito da Inter-News – Ultime notizie e calciomercato Inter
Inter-news.it © 2021 – Tutti i diritti riservati

from Inter-News https://ift.tt/35dW3QA
via IFTTT