Sconcerti: “Scudetto, Inter favorita per un motivo. Roma ha un limite”

Mario Sconcerti

Mario Sconcerti ha parlato dell’Inter, in corsa per lo scudetto, e della Roma, sua avversaria, nel big match di domenica alle 12.30

LIMITE – Queste ai microfoni di “Calciomercato.com” da parte le parole di Mario Sconcerti, sulla squadra giallorossa in vista dello scontro diretto di domenica sera, Roma-Inter. «L’abbiamo già detto: è questo il suo limite. Ma non è detto che sia sempre così. A Napoli e a Bergamo, dove ha perso male, la Roma non è entrata in campo. Ci sono partite che Fonseca sbaglia, questo è un fatto. La Roma deve essere una squadra sfacciata, perché fondamentalmente eccessiva, basta pensare ai fantasisti che ha, da Mkhitaryan a Dzeko a Pedro a Pellegrini. E’ una squadra molto duttile, quando porta avanti il pallone lo fa con sei giocatori e spesso ti travolge. E poi è tutta gente che sa giocare a pallone, giocatori di piedi buoni».

SCUDETTO – Sconcerti sulla formazione nerazzurra dopo la sconfitta di mercoledì contro la Sampdoria, pur non giocando peggio delle otto partite precedenti in cui ha portato a casa vittorie. «Guarda, non possiamo giudicare questo campionato con le categorie classiche del calcio. L’Inter non giocherà mai bene, la Fiorentina giocherà sempre male. Ma questo non vuol dire che l’Inter non vincerà lo scudetto e che la Fiorentina non si possa salvare. Io continuo a pensare che l’Inter sia favorita, proprio perché ha una forza fisica davanti che è straordinaria. Ma quest’anno non c’è una squadra migliore delle altre, ci sono tante squadre imperfette. Non è un caso che abbiamo aspettato la Juve, per avere certezze e metterci il cuore in pace».

Fonte: Furio Zara – Calciomercato.com

Contenuto generato e fornito da Inter-News – Ultime notizie e calciomercato Inter
Inter-news.it © 2021 – Tutti i diritti riservati

from Inter-News https://ift.tt/3q3ayPw
via IFTTT