Inter, scadenze UEFA (e non) pronte a essere rispettate: tutti i pagamenti previsti

Zhang Jindong e Steven (Suning - Inter)

L’Inter rispetterà gli accordi con la UEFA e non solo, pagando quanto previsto entro le date previste. Nelle prossime ore verranno saldate le scadenze più urgenti per evitare problemi che potrebbero causare sanzioni di diverso tipo

PAGAMENTI PREVISTI – L’Inter non vuole fare passi falsi dal punto di vista dei pagamenti da garantire entro le prossime ore. Entro mercoledì la società nerazzurra verserà al Real Madrid i 10 milioni di euro relativi alla prima tranche del cartellino di Achraf Hakimi, come concordato (vedi articolo). Invece, sono già stati versati al Manchester United i bonus previsti per le prestazioni sportive di Romelu Lukaku. Da parte dell’Inter, quindi, verrà rispettata la scadenza fissata dalla UEFA in data 31 marzo 2021. Oltre a queste scadenze imminenti legate alle normative UEFA, è previsto anche il pagamento degli stipendi del mese di gennaio. A confermarlo è Franco Vanni, giornalista del quotidiano “La Repubblica”. Evidentemente, l’imminente ritorno a Milano del Presidente Steven Zhang (vedi articolo) è tutt’altro che casuale…

Inter-News – Ultime notizie e calciomercato Inter – Il presente contenuto è riproducibile solo in parte, non integralmente, inserendo la citazione della fonte (Inter-News) e il link al contenuto originale (Inter, scadenze UEFA (e non) pronte a essere rispettate: tutti i pagamenti previsti)
© Inter-News.it 2014-2021 – Tutti i diritti riservati

from Inter-News https://ift.tt/31sNQWw
via IFTTT