Bonolis: “Inter c’è, Spalletti mi piace da pazzi! Manca un Rafinha, Icardi…”

Paolo Bonolis

Intervenuto a “Sky Sport 24” da Roma a margine dell’iniziativa benefica “Tennis and Friends”, il noto conduttore e tifoso dell’Inter Paolo Bonolis ha commentato il momento dell’Inter

IL DERBY E IL CAMPIONATOPaolo Bonolis ha risposto alle domande dell’inviato Angelo Mangiante e della giornalista Marina Presello, inevitabile partire dal derby: «L’attesa del derby è palpitante, sarà un bel derby con due squadre rafforzate e in buona condizione per competere tra loro grazie a due società sane – l’Inter sta uscendo dal Fair Play Finanziario e il Milan ha trovato coperture economiche con Elliott a fronte del buco precedente – in questo campionato segnato dalla Juventus, vincitrice già disegnata, 4-5 squadre che lotteranno per secondo, terzo e quarto posto, e un altro campionato con la lotta per arrivare quartultimi. Il Milan gioca molto bene, ha fatto ottimi acquisti e Gennaro Gattuso sta prendendo in mano bene la situazione, ma Luciano Spalletti mi piace da pazzi e l’Inter c’è

L’INTER – Bonolis si sofferma sulla rosa dell’Inter: «Mancano un paio di punti di riferimento che credo possano essere coperti serenamente dalla famiglia Zhang o nel mercato invernale o dall’anno successivo. Mi riferisco in particolare alla regia, Marcelo Brozovic si adatta perfettamente in quel ruolo ma non è naturalmente un regista. Diciamo che è un recuperatore, una specie di “mozzo del regista”. Poi forse servirebbe, per variare ogni tanto i meccanismi di gioco, un giocatore di grande fantasia: l’Inter è squadra forte, atletica e dinamica ma talvolta quando devi affrontare dei muro contro muro solo la fantasia riesce a trovare quelle fessure che permettono di arrivare in porta. L’Inter lo aveva l’anno scorso con Rafinha, poi dovuto abbandonare, chissà se arriverà qualcuno all’altezza

SPALLETTI – Bonolis, dopo aver elogiato Spalletti, analizza il momento della squadra: «L’allenatore ha un dovere tecnico, fisico e psicologico verso una squadra: deve creare la mente alveare, un’unica mente pensante suddivisa in 18 cervelli differenti, ed è quello che sta facendo Spalletti. Ho visto determinazione marcata, rabbia agonistica collettiva dopo il Tottenham in Champions League. Prima non siamo stati fortunati, ma è il bello del calcio. Adesso ha trovato il suo binario ma ora cominciano le cose serie: Milan, Lazio, Napoli, Juve e Roma. Adesso la sfida si fa bella: speriamo vesta i colori nerazzurri

ICARDI – Infine un commento sul capitano, Mauro Icardi: «Sta dando il suo contributo, anche nel difendere il pallone far salire la squadra: ha fatto 2-3 assist. Ha una natura sua spontanea, quella dell’uomo area, l’evoluzione è aggiungere alle proprie peculiarità qualcosa in più. Se lo scambierei con Gonzalo Higuain? No, per amore della maglia ma anche per età: un giocatore di 31 anni e uno di 25 hanno un margine di 6 anni: che fai, li butti?».

Contenuto generato e fornito da Inter-News – Ultime notizie e calciomercato Inter
Inter-news.it © 2018 – Tutti i diritti riservati

Leggi la notizia completa qui: Inter-News https://ift.tt/2Px7itw
via IFTTT https://ift.tt/2v2dp0N visita la nostra pagina fb: https://ift.tt/1VotyWY

Annunci