Giampaolo: “La Juve decide prima quanto consumare, l’Inter e le altre no”

giampaolo-e1491776325425.jpg

Marco Giampaolo, intervistato da La Repubblica, si è soffermato sull’importanza delle energie nervose e sulla capacità da parte della Juventus di decidere prima di una partita quanta forza utilizzare, cosa che invece non riesce all’Inter e alle altre inseguitrici.

ENERGIE NERVOSE – «Una squadra deve giocare a calcio, avere la passione per ciò che fa. Avete presente il riscaldamento prima di Inter-Barcellona? I catalani: 20 minuti, giochicchiando, secondo il luogo comune italiano un brutto approccio alla partita. Gli interisti, invece: tre quarti d’ora alla massima intensità. Poi c’è il fischio dell’arbitro e si parte da zero. Decidono la qualità dei singoli, la forza mentale, la cura dei dettagli. Questione di cultura. Se pensi alla Spagna, immagini quel tipo di calcio. Ma qualcosa sta mutando anche da noi. Le energie nervose sono quelle: se le consumo prima, poi non ne ho più in campo. La Juventus? Giocatori più forti, mentalità vincente. Ogni anno migliora. L’ho detto ad Allegri, è talmente più forte che si aggiudica le partite decidendo prima quanta benzina usare. Mentre le altre devono pigiare l’acceleratore al massimo. Anche Napoli e Inter, o chi sta dietro, il Milan di Gattuso, che a me piace molto, la Lazio e la Roma, che ora è una squadra da lavori in corso».

Fonte: La Repubblica – Stefano Zaino

Contenuto generato e fornito da Inter-News – Ultime notizie e calciomercato Inter
Inter-news.it © 2018 – Tutti i diritti riservati

Leggi la notizia completa qui: Inter-News https://ift.tt/2PY0HvX
via IFTTT https://ift.tt/2PTuq5v visita la nostra pagina fb: https://ift.tt/1VotyWY