Bazzani: “Juventus-Inter allenamento per 2 obiettivi diversi! Perisic…”

Fabio Bazzani

Fabio Bazzani – ex attaccante della Sampdoria -, ospite negli studi di “Sportitalia Mercato” su Sportitalia, esprime il proprio pensiero sul significato della sfida tra Juventus e Inter, quest’ultima ancora alla ricerca del miglior Perisic, oggetto di critiche

ALLENAMENTO (MENTALE) – La visione di Fabio Bazzani sul Derby d’Italia è molto drastica, ma non ha torto: «Juventus-Inter non vale nulla, qualsiasi risultato esca non influirà sul risultato finale del campionato, che sarà lo scudetto della Juventus. Però da questa partita entrambe possono prendere qualcosa di importante: la Juventus per dare continuità al suo campionato per prepararsi per il vero obiettivo stagionale, la Champions League; l’Inter per conoscere meglio se stessa e trarre conclusioni su cosa può fare agli ottavi di Champions – se avrà la fortuna di andarci -, in cui non gioca da anni, quindi si può allenare mentalmente per l’Europa, dove manca da tanto, ma non potrà trarre grandi cose per il campionato perché la Juventus vincerà lo scudetto».

GAP INCOLMABILE – Bazzani crede sia difficile in Italia spezzare il monopolio bianconero in breve tempo: «La Juventus negli ultimi anni si è rinforzata togliendo i migliori calciatori a chi la infastidiva, ad esempio Gonzalo Higuain dal Napoli, Miralem Pjanic dalla Roma e ultimo Joao Cancelo dall’Inter, con tutta quella trattativa particolare… Il problema è che avremo una forbice ancora più ampia. L’Inter può costruire un percorso che piano piano la può avvicinare alla Juventus, ma lo stacco della Juventus è un gap troppo alto per cui ci vorranno degli anni, non basta una campagna acquisti – anche buona – tra un anno, per riuscirci dovrebbe indebolirsi la Juventus, ma la base è talmente troppo forte che è impossibile».

STEP SPALLETTIANO – Secondo Bazzani il pensiero progettuale nerazzurro va oltre il risultato di Torino: «L’Inter è un avversario di alto livello per la Juventus, che non sempre in Italia riesce ad avere un avversario simile. Luciano Spalletti con la conferenza stampa fatta dimostra di lavorare sulla mentalità della squadra, dicendo di andare lì a provare a fare la partita, ma a livello più generale: vuole dare un profilo europeo a questa squadra. L’anno scorso è stato fatto lo step di arrivare quarti in classifica, ora ne vuole fare un altro per preparare il cammino dell’Inter in Europa e sa che contro la Juventus può crescere».

ASSENTE (IN)GIUSTIFICATO – Bazzani indica nell’ala croata dell’Inter la vera delusione di questo avvio di stagione: «Ivan Perisic è l’anello mancato finora all’Inter, dopo i Mondiali non è mai entrato in sintonia con la squadra né a livello fisico né mentale, infatti in questa stagione non ha mai inciso: è un peccato per un’Inter che deve fare il salto di qualità. Perisic al Mondiale ha speso tanto e non si è più ricaricato».

Contenuto generato e fornito da Inter-News – Ultime notizie e calciomercato Inter
Inter-news.it © 2018 – Tutti i diritti riservati

Leggi la notizia completa qui: Inter-News https://ift.tt/2SwyppV
via IFTTT https://ift.tt/2AhLHQA visita la nostra pagina fb: https://ift.tt/1VotyWY

Annunci