Spalletti ha voluto abbondanza di esterni e ora li ruota – CdS

Luciano Spalletti

Luciano Spalletti ha voluto rinnovare il suo reparto offensivo col mercato estivo. Il “Corriere dello Sport” sottolinea come il tecnico rispetto a un anno fa abbia abbondanza di scelte.

NUOVE OPZIONI – Perisic, Icardi, Candreva. Lo scorso anno questo trio in attacco per l’Inter era praticamente inamovibile. Per qualità, ma anche per mancanza di alternative. La situazione però quest’anno è cambiata e Spalletti può finalmente rifiatare i suoi uomini. Tanto che si è trovato in panchina persino il croato, uno che l’anno scorso non usciva mai.

SCELTE LIMITATE UN ANNO FA – Tutto nasce dall’allargamento della rosa. Un anno fa, infatti, Spalletti era impossibilitato a cambiare, perché gli mancava la materia prima, ovvero le alternative. C’era Eder come back-up di Perisic, ma alla fine è stato innanzitutto l’alter ego di Icardi, oppure l’attaccante in più da aggiungere alle spalle dello stesso Maurito nelle situazioni di necessità. Il vice-Candreva, invece, almeno inizialmente doveva essere Cancelo, ma c’è voluto un girone intero perché si adattasse al campionato italiano e poi Spalletti lo ha catapultato in campo, ma da terzino, dove peraltro ha fatto la differenza. Come caratteristiche, il vero sostituto dell’ex-laziale avrebbe dovuto essere Karamoh, ma anche per lui è stato necessario un lungo apprendistato e, comunque, una volta “sdoganato” è stato impiegato solo 4 volte da titolare.

ORA ABBONDANZA – Visto com’è finita, ovvero con la conquista della Champions, nulla si può dire sulla gestione di Spalletti. Ma è stato proprio lui, questa estate, a chiedere innanzitutto un allargamento dell’organico, dovendo affrontare 3 competizioni, e, al momento delle scelte definitive, ha voluto puntare sull’abbondanza in particolare sulle fasce, piuttosto che in mezzo al campo. Il segnale più lampante in questo senso è emerso quando si è trattato di scegliere tra Keita e Vidal. L’Inter aveva in mano entrambi, ma poteva aggiungere soltanto uno dei due. E’ vero che all’epoca era ancora in piedi l’affaire Modric, ma è stato Spalletti a preferire l’ex-Monaco. Il risultato è che, come già sottolineato, la coppia Politano-Perisic resta la più gettonata per cominciare (vedi il 2 su 2 in Champions), ma non necessariamente per finire le gare e gli altri sono tutt’altro che tagliati fuori.

Contenuto generato e fornito da Inter-News – Ultime notizie e calciomercato Inter
Inter-news.it © 2018 – Tutti i diritti riservati

Leggi la notizia completa qui: Inter-News https://ift.tt/2NE0Wag
via IFTTT https://ift.tt/2NuSryz visita la nostra pagina fb: https://ift.tt/1VotyWY

Annunci