Garritano: “Inter, dal trauma all’esordio. E la scintilla scattata con Zanetti”

Garritano

Intervistato da “GianlucaDiMarzio.com”, Luca Garritano, esterno offensivo del Cosenza, ha parlato della sua esperienza nel vivaio dell’Inter e del consiglio di Javier Zanetti.

IL DEBUTTO IN EUROPA LEAGUE E A SAN SIRO – Queste le parole di Luca Garritano, esterno offensivo del Cosenza cresciuto nelle giovanili dell’Inter partendo proprio dal trasferimento al club nerazzurro: «Un trauma all’inizio, poi mi ci abituai. I dirigenti nerazzurri mi notarono nel Real Cosenza, mi bloccarono a 12 anni, ma solo due anni dopo mi trasferii al nord. Nel 2012 l’esordio in Europa League in trasferta contro il Neftchi Baku, poi pochi mesi dopo la prima a San Siro contro il Parma. In panchina c’era Stramaccioni. Soddisfazione speciale, per me e per tutta la mia famiglia».

LE PAROLE DI ZANETTI«Ero aggregato alla Prima squadra ormai da qualche settimana. Per via del mio ruolo nelle partitelle in allenamento mi capitava di ritrovarmi davanti quasi sempre Zanetti. Ricevevo palla e la scaricavo subito, ma un giorno Javier si fermò e mi disse… ‘Garri, puntami. Miglioriamo tutti e due così’. Lui, Zanetti, 20 anni più grandi di me e con la bacheca piena di trofei, che aveva ancora voglia di migliorare. Quelle parole fecero scattare una scintilla in me».

Contenuto generato e fornito da Inter-News – Ultime notizie e calciomercato Inter
Inter-news.it © 2018 – Tutti i diritti riservati

Leggi la notizia completa qui: Inter-News https://ift.tt/2Ufd1Hv
via IFTTT https://ift.tt/2AT5VQ1 visita la nostra pagina fb: https://ift.tt/1VotyWY

Annunci